Facebook e le applicazioni installate di nascosto

Basta visitare alcuni siti e il profilo si riempie di applicazioni. Secondo Facebook sarebbe colpa di un bug.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2010]

Facebook applicazioni installate nascosto adware

È il secondo bug in pochi giorni" a mettere in imbarazzo Facebook, che sembra avere scarso rispetto per la privacy dei propri utenti, secondo il motto "è meglio chiedere scusa dopo che chiedere il permesso prima".

Visitando siti Web che fanno uso Facebook Connect mentre si è loggati sul social network, succedeva fino a poco fa una cosa strana: silenziosamente, senza che all'utente venisse chiesto alcunché, nel profilo apparivano le applicazioni relative ai siti visitati.

Il comportamento è sembrato quantomeno sospetto e, non appena la notizia si è risaputa, Facebook si è affrettata a rilasciare in una nota in cui spiegava che tutto era dovuto a un bug e rassicurava gli utenti, sostenendo che nessuna informazione personale era stata compromessa; inoltre ora il bug, a detta del social network, è stato risolto.

Resta tuttavia un secondo problema, non direttamente dipendente da Facebook, a minare la privacy degli utenti: a rivelarlo è Gadi Evron, ricercatore che si occupa di sicurezza, il quale fa sapere che il social network sta diventando una piattaforma di distribuzione di software indesiderato, e in particolare dell'adware FLV Direct Player.

Il software viene incluso in moltissime applicazioni scritte per il social network; ogni volta che gli utenti cercano di installarne una vengono invitati a installare anche l'adware, che in questo modo si diffonde.

Facebook si sta dando da fare per bloccare i link all'adware ma la partita sembra impari, contando che secondo le stime gli sviluppatori che diffondono FLV Direct Player sono almeno un milione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Scopre un bug in Facebook e viola l'account di Zuckerberg

Commenti all'articolo (5)

SI CHIAMA SOCIAL ENGENEERING! :lol: Leggi tutto
12-5-2010 02:21

Quoto. Cmq siamo sicuri che questi bug non siano voluti?? a questo punto mi viene da pensare male. Ma questo adware come si diffondo qualcuno sa qualcosa? in un pc ho ubuntu in quello con win che sto usando invece è pulito ad oggi pur usando fb, che applicazioni vanno installate? Cmq fb secondo me permette in modo troppo libertino... Leggi tutto
11-5-2010 23:27

{myheartisblack}
se vendi l'anima al diavolo sii certo che ne valga veramente la pena
9-5-2010 02:10

Dipende sempre dalla qualità delle informazione incluse nel social network, se come me non ci metto informazioni sensibili su FB è ovvio che mi preoccupo relativamente poco di una eventuale perdità di dati, mentre chi poco avvedutamente mette informazioni sensibili si ritrova ovviamente con un problema in più......
8-5-2010 17:19

{utente anonimo}
Un bug qua, uno la... Leggi tutto
8-5-2010 15:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste affermazioni sul ruolo del digitale nella fotografia è secondo te più corretta?
Ha svilito l'arte fotografica. Oggi conta più essere bravi con i programmi di fotoritocco che dei buoni fotografi
L'era digitale è quella del falso. Praticamente non esiste foto su giornali, calendari e manifesti che non venga alterata al computer prima della pubblicazione.
Moderno strumento di democrazia, il digitale ha consetito di avvicinare per qualità il mondo degli amatori a quello dei professionisti.
I vantaggi economici e tecnici dello scattare in digitale hanno riportato interesse nella fotografia, che in ambito non professionale stava soccombendo sotto la diffusione delle videocamere.

Mostra i risultati (4512 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics