Grumpy Cat vuole 600.000 dollari dalla torrefazione pirata

A tanto ammonterebbero i danni per aver violato il copyright della gatta imbronciata.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-09-2016]

grumpy cat

C'è un nuovo capitolo nella vicenda che vede contrapposti Grumpy Cat, o meglio i suoi padroni, e Grenade Beverage.

I guai sono iniziati nello scorso dicembre, quando Grumpy Cat ha citato in tribunale Grenade per violazione del copyright: questa, che già operava su licenza nel merchandising dei prodotti legati al gatto imbronciato con il Grumpuccino, aveva iniziato ad aggiungere all'offerta prodotti non coperti dalla licenza originaria.

In questi mesi Grenade non ha risposto alle accuse e pare anche scomparsa dalla rete: il sito mostra solo un messaggio d'errore, e anche gli account Facebook e Twitter non vengono aggiornati dall'anno passato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Devi indicare un indirizzo email per creare un account temporaneo su un sito Internet (ad esempio, per effettuare un ordine). Quale indirizzo email digiti?
Ho un solo indirizzo email che uso per tutte le registrazioni
Ho un indirizzo email che uso esclusivamente in queste situazioni
Uso l'indirizzo email dell'ufficio

Mostra i risultati (1254 voti)
Leggi i commenti (13)
Davanti a tanta immobilità, i padroni della famosa gatta hanno chiesto una sentenza in contumacia e pretendono 150.000 dollari per ognuna delle quattro infrazioni al copyright contestate: in totale, insomma, vogliono 600.000 dollari.

In aggiunta, le richieste comprendono anche i danni per violazione di marchio registrato e per violazione di contratto e un'ingiunzione affinché Grenade non possa più vendere prodotti a marchio Grumpy Cat.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'avvocato che diventa gatto su Zoom fa sorridere il mondo
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Grumpy Cat fa causa a una torrefazione di caffè

Commenti all'articolo (3)

{Micione}
LOL Se invece uno pirata Shironeko quanto chiedono di danni? E Cole & Marmalade?
4-9-2016 22:48

{granatiere}
Grump... Ci hanno rimesso tutti con questa causa: il causante che non vedrà un soldo, il causato che è stato costretto a chiudere e a diventare irreperibile per non pagare qualcosa che probabilmente non avrebbe potuto pagare, e il fisco che non prende più i soldi dai torrefattori. Gli unici che ci guadagnano sono,... Leggi tutto
4-9-2016 17:13

Per iniziare a pagare dovrebbero iniziare a vendere il prodotto...ad esempio a Vicenza! :wink:
2-9-2016 09:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (4756 voti)
Settembre 2021
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Luglio 2021
Nuovo digitale terrestre, tutto rimandato
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 settembre


web metrics