Microsoft, aggiornamenti di sicurezza importanti risolvono attacco già in corso



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-10-2017]

microsoft attacco

Il più recente aggiornamento di sicurezza per chi usa software Microsoft è piuttosto massiccio: risolve una sessantina di falle che riguardano Internet Explorer, Edge, Windows, Office, Skype e altro ancora. È consigliabile installare questo aggiornamento appena possibile, anche perché una delle falle corrette viene già sfruttata attivamente per attacchi informatici.

La falla in questione, la CVE-2017-11826, riguarda quasi tutte le versioni di Microsoft Office e permette a un aggressore di prendere il controllo del computer della vittima semplicemente mandando alla vittima un file Office appositamente confezionato e convincendola ad aprirlo.

Per esempio, potreste trovarvi con il computer infettato semplicemente perché avete ricevuto una mail con un allegato Word che sembrava provenire da un amico o da un cliente e avete aperto l'allegato con Word non aggiornato: una tecnica classica, che in questo caso non è ipotetica ma molto concreta, dato che sono già stati segnalati attacchi che la sfruttano e campioni di documenti infettanti.

Sondaggio
Quando fai la spesa, qual è tra questi il profilo in cui ti ritrovi maggiormente?
Vado dritto verso quello che devo comprare e non perdo tempo: guardo solo le caratteristiche del prodotto e quanto costa.
Leggo sempre attentamente le etichette dei prodotti.
Per me gli acquisti sono necessari per una vita piena e appagante.
Per me il prezzo è più importante della marca.
Preferisco essere servito piuttosto che servirmi da solo.

Mostra i risultati (1138 voti)
Leggi i commenti (4)

Uno di questi, rilevato a fine settembre, mostra bene cone funzionano in concreto questi attacchi: l'aggressore ha preso di mira un numero limitato di bersagli, in modo da limitare il rischio di essere scoperto dai sistemi sentinella degli antivirus; ha creato un documento in formato RTF che a sua volta conteneva un file docx di Word.

Il testo del documento era costruito su misura per essere allettante per le vittime, inducendole ad aprirlo. Una volta aperto, il documento installava un trojan con controllo remoto per rubare dati sensibili alle vittime, andando a caccia di tutti i file nei formati più diffusi usati per documenti, presentazioni e immagini (doc, docx, pdf, ppt, xls, eml, jpg, png e altri ancora) per poi inviarli via Internet al centro di comando e controllo dell'aggressore. Un sistema perfetto per procurarsi informazioni da sfruttare in seguito per attacchi mirati ai dipendenti, per esempio per convincerli a effettuare trasferimenti di denaro verso conti che sembrano quelli dei fornitori ma appartengono in realtà ai truffatori.

Conviene quindi aggiornare i prodotti Microsoft, se li usate, avere un antivirus aggiornato e comunque usare prudenza (per esempio un prodotto alternativo come Libreoffice) nell'aprire gli allegati di qualunque provenienza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (3)

De nada. Fa sempre piacere condividere le informazioni dopo che per qualche giorno sei diventato idiota per una cosa della quale proprio non capivi il perchè... :wink:
21-10-2017 16:04

@ Gladiator Grazie dell'info ;) Al lavoro ho avuto pure io questi problemi e per lavorare ho dovuto disinstallare il KB4041681 e un'altro KB di cui non ricordo il numero Lunedì vedo di mandare il link Microsoft agli sviluppatori dell'applicazione
21-10-2017 16:00

Se si tratta dell'aggiornamento KB4041681 è opportuno però fare attenzione se si ha installato MS Office 2003 professional sp3 poiché crea problemi al funzionamento di Access. Più precisamente se si cerca di importare od esportare tabelle di dati da Access ad Excel o viceversa si incorre sistematicamente in un errore di runtime 3275 e... Leggi tutto
21-10-2017 15:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1238 voti)
Agosto 2018
La branchia artificiale stampata 3D che ci permetterà di respirare sott’acqua
Voto elettronico, due undicenni violano il sistema in appena 10 minuti
LibreOffice 6.1 è più veloce che mai e dispone di nuove icone
Connettore Lightning dell'iPhone: l'UE si prepara a far piazza pulita
Diventare hacker con meno di 2 euro. Grazie alle offerte speciali del dark web
Edge si unisce a Firefox e Chrome per eliminare le password dal web
L'app che trasforma la scrittura dell'utente in font per Windows 10
Luglio 2018
Dopo Monaco, anche la Bassa Sassonia abbandona Linux per Windows
Come attivare la nuova interfaccia Material Design nascosta in Chrome 68
Google ridisegna Chome: arrivano le schede tonde
Xiaomi Mi A2 e Mi A2 Lite, chi ha detto che un buon smartphone deve costare tanto?
Android ha i giorni contati: Fuchsia OS lo soppianterà entro cinque anni
Google accusa la UE: Android rischia di non essere più libero
L'attacco che inganna il GPS con mappe false e manda fuori strada
Adesso che si fa? Strategie mitiganti
Tutti gli Arretrati


web metrics