Android 9.0 sarà al pistacchio e supporterà lo schermo dell'iPhone X



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2018]

android 9 pistachio ice cream

Anche se gli utenti di Android 8.0 Oreo sono ancora molto pochi, è già tempo di pensare ad Android 9.0.

Il suo lancio è infatti previsto entro la fine dell'anno - molto probabilmente dopo l'estate - e alcune indiscrezioni in proposito sono già trapelate in Rete. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (904 voti)
Leggi i commenti (2)
La prima riguarda il nome in codice. Sebbene il soprannome con cui Android 9 si presenterà al grande pubblico ancora non sia stato ufficialmente annunciato, pare che internamente i dipendenti di Google già lo chiamino Pistachio Ice Cream (gelato al pistacchio).

Ovviamente non è detto che il nome venga mantenuto al momento del lancio. Dopotutto, KitKat (Android 4) in origine si chiamava Key Lime Pie, Nougat (Android 7) era New York Cheesecake e Oreo (Android 8) era Oatmeal Cookie. Dunque tutto è possibile.

Più interessante ancora è l'obiettivo che, stando alle fonti anonime ascoltate da Bloomberg, Google si pone con questa versione: sottrarre utenti a Apple, in particolare puntanto a convincere quanti sono rimasti affascinati dall'iPhone X e dalla particolare forma "cornuta" del suo schermo, dovuta alla necessità di ritagliare uno spazio per i sensori anteriori.

Alcuni sono rimasti scarsamente impressionati - per non dire delusi - dallo "spreco di spazio" che caratterizza l'iPhone X proprio a causa della forma della parte superiore del display; ad altri invece questa caratteristica, considerata particolarmente distintiva, è piaciuta molto, e così Google sembra intenzionata a supportarla.

Android 9 sarà dunque in grado di supportare gli schermi dalle forme insolite, e non si limiterà ai cloni dell'iPhone X: funzionerà anche sui futuri telefonini pieghevoli e anche sui dispositivi multi-schermo.

Altre caratteristiche riguardano una maggiore integrazione di Google Assistant (concorrente di Siri e Alexa), che sarà presente anche all'interno delle singole app made in Google.

Una riprogettazione di diverse parti del sistema porterà, infine, a un uso più efficiente della batteria, che potrà quindi garantire un'autonomia superiore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Android 9.0 Pie è ufficiale e si può già installare sui Google Pixel
Pixel 3 XL, sarà come l'iPhone X
Android P si mostra in anteprima agli sviluppatori
''L'iPhone X è un flop e Apple lo cancellerà entro l'estate''
Android 8.1 ti dice quant'è veloce la rete Wi-Fi pubblica
Android Go sbarca sugli smartphone a basso costo
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Il giorno di Android Oreo

Commenti all'articolo (2)

Non sono sicuro di aver capito bene questo periodo, in pratica uno degli obiettivi sarebbe quello di sottrarre utenti ad Apple in funzione del fatto che il nuovo Android supporterà modalità schermo come quelle dell'iPhone X? Se è così mi sembra piuttosto pretenzioso da un lato e poco sensato da un altro... :roll: Leggi tutto
18-2-2018 15:24

{ice}
per motivi commerciali (parola piu semplice e facile da ricordare) il nome definitivo sarà una parola unica. Scordiamoci possa essere Panettone, troppo specificatamente italiano Sarà il nome di un dolce sufficentemente diffuso in USA, "PanCake" il piu intuitivo, ma forse verrà scartato perchè TROPPO... Leggi tutto
15-2-2018 00:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2205 voti)
Settembre 2018
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
L'Europarlamento approva la riforma del diritto d'autore, il web teme la censura
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura
Salvati dallo smartwatch: il monitoraggio della salute ha già salvato la vita a due uomini
iPhone XS e Apple Watch Serie 4, le prime foto trapelate in rete
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Agosto 2018
Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Black Hat 2018, svelata vulnerabilità imbarazzante
Tutti gli Arretrati


web metrics