Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (317 voti)
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Il Comune di Torino abbandona Windows per Linux
La super tempesta solare che minaccia la Terra
Tutti gli Arretrati

MSI Wind U115 Hybrid

L'accoppiata tra un hard disk tradizionale e un drive a stato solido, unita alla piattaforma Menlow, gli consente di arrivare a ben 16 ore di autonomia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-07-2009]

MSI Wind U115 Hybrid

Il Wind U115 fa dell'autonomia il proprio punto di forza. Per far questo si affida a due componenti: la piattaforma a basso consumo Intel Menlow, che usa il processore Atom Z530, e un doppio sistema di memorizzazione.

All'interno si trovano infatti un Ssd dove installare il sistema operativo e una hard disk tradizionale da dedicare alla conservazione dei dati: sfruttando questa divisione, il disco a piatti magnetici può anche essere disattivato, risparmiando energia.

Grazie a questi accorgimenti, con la batteria a 3 celle il Wind u115 può arrivare a 10 ore di autonomia e puntare addirittura alle 16 ore con la batteria opzionale a 6 celle.

Caratteristiche tecniche:

Produttore: MSI
Dimensioni: 260x180x19-31,5 mm
Peso: 1,3 Kg
Cpu: Intel Atom Z530 (1,6 GHz)
Chipset: Intel US15W
Ram: 1 Gbyte Ddr2 533 MHz
Hard disk: 160 Gbyte Hdd e 8 Gbyte Ssd
Video: n.d.
Display: 10 pollici 1024x600 retroilluminato a Led
Audio: n.d.
Usb: 3 porte 2.0
Uscita cuffie:
Uscita video: 1 Vga (D-sub)
Ingresso Mic:
Webcam: 1,3 megapixel
Wireless: 802.11b/g/n
Bluetooth: 2.0 con Edr
Ethernet (Rj-45):
Batteria: 3 celle o 6 celle
Slot Kensington: n.d.
Autonomia massima dichiarata: 10 ore (3 celle) 16 ore (6 celle)
Sistema Operativo: Windows Xp Home
Software aggiuntivo: n.d.
Altro: n.d.
Lettore di schede: 4 in 1 (Xd, Sd, Mmc, MS)
Altoparlanti: Stereo
Prezzo: circa 520 euro Iva inclusa

Questo Focus CONTINUA; vai alla pagina seguente: Samsung NC10

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


zeross
Ma anche l'autonomia e superiore rispetto a tutti gli altri netbook, con un valore che arrivano a dieci ore permette di usare il sistema veramente in maniera portatile.
21-8-2009 22:56


maxismakingwax
a parte il presso che è una follia, ma almeno qui c'è qualcosa di diverso. L'opzione del boot da Ssd e l'archiviazione su Hdd è quantomeno interessante.
30-7-2009 20:12

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics