Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non è libero?
No
Non lo so

Mostra i risultati (2358 voti)
Agosto 2015
Windows 10 Mobile è troppo grasso
Samsung Galaxy Note 5, scoppia il ''Pengate''
Windows 10 bandito dai tracker BitTorrent
Apple, arriva l'iPad Pro
L'e-diesel senza gasolio di Audi, carburante ''pulito''
Tutti i grandi spioni di Facebook: come aggirarli
Apple chiude tutti i Macbook di 6 gradi
NASA: razzi senza carburante con motore a microonde
La lente bionica per correggere i difetti di vista meglio del laser
Kim Dotcom: State lontani da Mega
Google cambia nome: nasce Alphabet
Un trucco per velocizzare Android (o rallentarlo fino alla morte)
Fusione Wind e 3, diventa primo gestore in Italia (ma russo-cinese)
Windows 10: come aggiornare il PC senza aspettare
Catturare una regione dello schermo
Tutti gli Arretrati

Multato un furgone che viaggiava più veloce del suono

Secondo l'autovelox il Doblò andava a 1.230 Km/h.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-02-2011]

Autovelox Doblò 1230 Km/h multato Oria
Foto via Fotolia

Più veloce della luce no, ma più veloce del suono sì: un furgoncino è stato multato dalla Polizia Municipale del Comune di Oria (Brindisi) perché viaggiava a 1.230 Km/h, o così sostiene l'autovelox che è riuscito (non si capisce come, forse ha solo sentito il bang) a fotografarlo.

La società proprietaria del mezzo, un FIAT Doblò, si è vista recapitare un verbale in cui i vigili segnalavano il superamento del limite di velocità - 90 Km/h in quel tratto - di ben 1.078 Km/h (considerata anche la tolleranza del 5%).

Sembrerebbe uno scherzo, e invece è tutto vero: lo provano le foto del verbale e il rischio, concreto, che la società debba comunque pagare la multa e sperare solo in un secondo tempo di riuscire a farsi rimborsare.

La parte più divertente del verbale è però quella iniziale, in cui "i sottoscritti" agenti di polizia municipale affermano di aver accertato la violazione del limite "dopo aver verificato il regolare funzionamento del misuratore di velocità usato per il rilevamento": se la frase prestampata fosse vera, non servirebbero gli aerei.

È evidente il fatto che nessuno si è preso la briga di controllare né l'autovelox in questione né la multa, che è semplicemente stata spedita al destinatario.

Viene infine da pensare che se il guasto al rilevatore fosse stato di entità minore (l'autovelox avrebbe potuto sbagliare magari di 50 Km/h anziché di un migliaio) probabilmente la multa sarebbe stata pagata senza battere ciglio, salvo il sospetto di non essere andati poi tanto forte, quel giorno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

Se aspetti un pochino, qua in Serbia stiamo realizzando la fabbrica che li produrrà per il grande mercato :D
26-11-2011 20:14

...e dov'è che si acquista un simile bolide??? :D :D :D
19-11-2011 20:53

Che assurdità.. non ho parole. Al confronto il vigile che mi ha fatto la multa per divieto di sosta senza lasciarmi notifica sul parabrezza è una persona perbene!
17-11-2011 16:55

Ovviamente non si può far altro che buttarla sul ridere, ma qui ci sarebbe da incacchiarsi di brutto: viviamo in un Paese dove non c'è certezza del diritto, dove le leggi vengono usate non per tutelare i cittadini ma per vessarli (o al limite per tutelarne uno a discapito degli altri), dove non esistono responsabilità ma solo fatalità.... Leggi tutto
11-2-2011 12:05

{alberto}
Io glielo avevo detto di non usare i cheat....
10-2-2011 23:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics