Sondaggio
L'uomo presto ritornerÓ sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Pu˛ certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben pi¨ seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3098 voti)
Maggio 2015
La Tv da attaccare come un magnete al frigo
Navigazione più privata e sicura con Freedome
Paypal, multa di 25 milioni per il credito ''revolving''
Google manda le multe ai pirati
Halfbike, bicicletta a metà
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Le 7 versioni di Windows 10
Wind e 3 Italia, fusione in vista
8 errori da evitare per non essere hackerati
Da Tesla il Powerwall per risparmiare elettricità in casa
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Microsoft logga gli IP dei pirati di Windows 7
Se la stazione rivela la password in diretta TV
Fastweb e Telecom Italia si alleano per la banda larga
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto
Tutti gli Arretrati

Microsoft, il Patch Tuesday di maggio sarà leggero

Ci saranno soltanto due bollettini di sicurezza: uno per Windows, l'altro per Office.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2011]

Microsoft patch tuesday maggio 2011 2 bollettini

Sono soltanto due i bollettini di sicurezza annunciati da Microsoft per il Patch Tuesday di maggio, martedì prossimo.

Uno è stato classificato come critico e riguarda Windows; l'altro è invece importante e riguarda Office.

Non tutte le versioni supportate di Windows sono interessate dagli aggiornamenti: soltanto Windows Server 2003 e Server 2008; per quanto riguarda office, invece, tutte le versioni dalla XP alla 2007 andranno aggiornate (resta esclusa quindi la 2010), comprese la 2004 e la 2008 per Mac.

Con il rilascio di questo mese, Microsoft cambia l'Exploitability Index, il sistema che fornisce informazioni sulla probabilità che una vulnerabilità ha di venire sfruttata.

Ci saranno due Exploitability Index: uno dedicato alla piattaforma più recente, l'altro «come valore aggregato per tutte le vecchie versioni del software».

«Il cambiamento» - spiega Microsoft - «semplificherà per gli utente delle piattaforme recenti la determinazione dei rischi, considerate le caratteristiche extra di sicurezza inserite nei prodotto Microsoft più nuovi».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics