Sony svela l'e-paper flessibile e a colori

Spesso solo 150 micron, ha un contrasto di 100.000:1 e una densità di pixel di 150 dpi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-05-2011]

Sony color e-paper flessibile

In occasione del SID 2011 - che si sta svolgendo a Los Angeles - Sony ha svelato il primo esemplare di un nuovo tipo di e-paper flessibile.

Il display mostrato ha una diagonale lunga 13,3 pollici e una densità di pixel pari a 150 dpi, mentre lo spessore è di soli 150 micron e il peso di 20 grammi.

L'e-paper di Sony, basato su un substrato di plastica, offre un contrasto superiore a 100.000:1 e copre il 13% dello spazio colore NTSC; la risoluzione è di 800x1200 pixel.

Trattandosi di un prototipo, ancora non si sa se e quando si troveranno esemplari in commercio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
LG, il display flessibile è realtà

Commenti all'articolo (4)

Io direi che tralasciando gli ovvi interessi commerciali, in questo caso siano comunque molti i dubbi da sciogliere sull'effettività fruibilità di questi aparecchi al di fuori di una teca da esposione...
24-5-2011 16:27

devono prima recuperare l'investimento fatto per i televisori led, io azzarderei 2016 Leggi tutto
23-5-2011 08:22

Non so, sono anni che aziende da philips a samsung fanno vedere prototipi in bianco e nero ed a colori ora di schermi sottili, piegabili come un foglio di carta funzionanti ma nessuno è mai venuto fuori sul mercato, probabilmente è ancora una tecnologia troppo acerba per durare in un utilizzo vero. Quando usciranno sul mercato saranno... Leggi tutto
21-5-2011 22:38

Interessante.. Chissà quanto ci vorrà prima di vedere un Kindle DX con E-ink a colori... Per come la vedo io (e spero di non sbagliarmi) circa 3 anni...
20-5-2011 21:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (347 voti)
Marzo 2017
''Windows 10 ha distrutto il mio PC'' e fa causa a Microsoft
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Tutti gli Arretrati


web metrics