Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (970 voti)
Agosto 2015
Samsung Galaxy Note 5, scoppia il ''Pengate''
Windows 10 bandito dai tracker BitTorrent
Apple, arriva l'iPad Pro
L'e-diesel senza gasolio di Audi, carburante ''pulito''
Tutti i grandi spioni di Facebook: come aggirarli
Apple chiude tutti i Macbook di 6 gradi
NASA: razzi senza carburante con motore a microonde
La lente bionica per correggere i difetti di vista meglio del laser
Kim Dotcom: State lontani da Mega
Google cambia nome: nasce Alphabet
Un trucco per velocizzare Android (o rallentarlo fino alla morte)
Fusione Wind e 3, diventa primo gestore in Italia (ma russo-cinese)
Windows 10: come aggiornare il PC senza aspettare
Catturare una regione dello schermo
Luglio 2015
Windows 10: Disabilitare il pericoloso sharing del Wi-Fi, attivo di default
Tutti gli Arretrati

PayPal arriva nei negozi offline, al posto della carta di credito

Il sistema di pagamento online parte alla conquista dei negozi del mondo "reale".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-08-2011]

PayPal negozi reali pagamento carta credito
John Donahoe, CEO di eBay

PayPal sta per sbarcare nel mondo reale.

Certo, con un incasso superiore al miliardo di dollari nell'ultimo trimestre e oltre 100 milioni di utenti attivi, PayPal ha già certamente molti agganci al di fuori del mondo virtuale, ma presto sarà ancora più presente.

Con la fine dell'anno eBay darà il via alla sperimentazione dell'uso di PayPal come sistema di pagamento in una non meglio specificata «importante catena di negozi americana».

Oltre ai contati, al bancomat e alla carte di credito sarà dunque possibile fare acquisti attingendo per i pagamenti ai fondi del conto online.

Nel 2012, le catene che aderiranno alla campagna di test diventeranno 20; poi, se tutto andrà bene, il sistema sarà gradualmente esteso anche al di fuori degli Stati Uniti.

John Donahoe, CEO di eBay, ha spiegato che sono stati proprio i negozianti offline a chiedere di poter utilizzare PayPal anziché i sistemi tradizionali basati su carta di credito o bancomat.

Donahoe prevede che il successo di questo sistema andrà di pari passo con la sempre maggiore diffusione degli smartphone, che diventeranno una sorta di "portafogli elettronio" (come d'altra parte vuole fare anche Google) proprio grazie a PayPal e a soluzioni come la tecnologia NFC (Near Field Communications).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Amazon Payments lancia la sfida a PayPal

Commenti all'articolo (3)

Credo magari implementeranno un pagamento tramite cellulare con un app dedicata per non far perdere troppo tempo alle casse ma potrei sbagliarmi (e non sarebbe cmq una cosa nuova da anni si parla si sistemi di questo tipo in alcuni paesi funzionano già) Leggi tutto
6-8-2011 13:41

ahimè non è proprio agganciata a paypal. l'unica cosa che favorisce sono i prelievi e da e per il conto paypal, per il resto è una comune carta sponsorizzata, tanto che non viene gestita dal pannello paypal ma da quello del emittente della carta, ovvero cartalis. tornando OT, direi che la cosa un po' mi pone delle domande, tipo in che... Leggi tutto
6-8-2011 10:06

eiste già da tempo una carta ricaricabile agganciata a paypal... questo dovrebbe essere un passo ulteriore anche se occorrerà vedere come..
4-8-2011 14:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics