Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1200 voti)
Aprile 2015
La falla in iOS che rende inutilizzabili iPhone e iPad
Nuove tariffe, Agcom chiede più trasparenza a Telecom Italia
Eliminare le funzionalità di Windows indesiderate
Auto senza chiave troppo facili da aprire
La guida alla banda larga Comune per Comune
È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Il browser per navigare su piattaforma distribuita
La batteria prossima ventura
Carcerato manda via mail un falso ordine di scarcerazione
Modificare la schermata di login
Poteva cancellare tutti i video di Youtube e non l'ha fatto
WhatsApp, le chiamate vocali sono realtà
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
Attenzione a Whatsappchiamate
Tutti gli Arretrati

Walkman Sony ha dentro Android

La serie Z monta Gingerbread e offre tutte le funzionalità di uno smartphone, tranne il telefono.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-09-2011]

Sony Walkman Z Series Android 2.3 Gingerbread

Sony si sta preparando a lanciare una nuova generazione di lettori musicali Walkman che sarà basata sul sistema operativo Android 2.3.

I Walkman della serie Z avranno il processore dual core nVidia Tegra 2 a 1 GHz, 512 Mbyte di RAM e uno schermo touch LCD da 4,3 pollici, che raggiungerà una risoluzione di 480x800 pixel.

In dotazione, i lettori avranno anche una porta miniHDMI, una porta WM/miniUSB, supporto a DLNA, connettività Wi-Fi 802.11b/g/n e Bluetooth 2.1, radio FM, altoparlanti integrati, modulo GPS e giroscopio.

Tutto ciò permetterà di installare e utilizzare tutte le applicazioni per Android che non richiedono le funzionalità telefoniche. Già preinstallate vi saranno quelle relative ai servizi di Google, una calcolatrice, un registratore audio, il riproduttore W.Music di Sony e altre.

Per quanto riguarda la riproduzione musicale, i Walkman supporteranno moltissimi formati e saranno dotati di una tecnologia di cancellazione del rumore, di un amplificatore digitale S-Master MX e dei sistemi di miglioramento del suono collettivamente noti come Clear Audio Technologies.

I lettori di Sony potranno anche riprodurre filmati in alta definizione fino a 1080p e 30 fotogrammi al secondo in formato AVC/H.264, MPEG-4 o WMV.


Il retro avrà un design curvo

Il debutto dei Walkman serie Z è fissato per il 10 dicembre in Giappone, mentre non sono ancora stati rivelati i piani per la diffusione nel resto del mondo.

Sony ha previsto tre versioni: una da 16 Gbyte (che costerà 28.000 yen, circa 266 euro), una da 32 Gbyte (33.000 yen, circa 314 euro) e una da 64 Gbyte (43.000 yen, circa 409 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sony, addio al Walkman per tornare a crescere: 4 miliardi nel 2018
Sony presenta il Walkman per l'audio in alta risoluzione

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


mda
Lo penso anch'io! Oramai è un prodotto per chi non può permettersi uno smartphone d'alta qualità. Ma pian piano gli smartphone stanno calando di costo o aumentano di qualità e pertanto penso che il periodo "IPod" stia sparendo. Ciao Leggi tutto
19-9-2011 01:11


MItaly2
In sostanza, è l'esatto analogo dell'iPod Touch.
17-9-2011 15:53

{Adelmo}
Un prodotto di cui non c'è nessun bisogno. Le alternative in più permettono di telefonare. Che senso ha?
17-9-2011 15:12


jaman
Non solo, un dispositivo dedicato come questo occupa tutte le proprie "prestazioni" per offrire la migliore qualità audio possibile, cosa che uno smartphone non fa o non può fare allo stesso modo. Posso assicurare che la qualità audio su dispositivi Sony come questo è strabiliante e fa vergognare chi ha acquistato un iPod... Leggi tutto
17-9-2011 14:09


ioSOLOio
su dispositivi simili mi resta però un dubbio....sono in pratica smartphone senza il modulo telefonico....e costano sostanzialmente come smartphone... se li producono evidentemente immaginano di poterli vendere bene, probabilmente puntando su una differente e ben più generosa durata della batteria che d'acchito è l'unico vero plus che... Leggi tutto
17-9-2011 13:59


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics