Walkman Sony ha dentro Android

La serie Z monta Gingerbread e offre tutte le funzionalità di uno smartphone, tranne il telefono.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-09-2011]

Sony Walkman Z Series Android 2.3 Gingerbread

Sony si sta preparando a lanciare una nuova generazione di lettori musicali Walkman che sarà basata sul sistema operativo Android 2.3.

I Walkman della serie Z avranno il processore dual core nVidia Tegra 2 a 1 GHz, 512 Mbyte di RAM e uno schermo touch LCD da 4,3 pollici, che raggiungerà una risoluzione di 480x800 pixel.

In dotazione, i lettori avranno anche una porta miniHDMI, una porta WM/miniUSB, supporto a DLNA, connettività Wi-Fi 802.11b/g/n e Bluetooth 2.1, radio FM, altoparlanti integrati, modulo GPS e giroscopio.

Tutto ciò permetterà di installare e utilizzare tutte le applicazioni per Android che non richiedono le funzionalità telefoniche. Già preinstallate vi saranno quelle relative ai servizi di Google, una calcolatrice, un registratore audio, il riproduttore W.Music di Sony e altre.

Per quanto riguarda la riproduzione musicale, i Walkman supporteranno moltissimi formati e saranno dotati di una tecnologia di cancellazione del rumore, di un amplificatore digitale S-Master MX e dei sistemi di miglioramento del suono collettivamente noti come Clear Audio Technologies.

I lettori di Sony potranno anche riprodurre filmati in alta definizione fino a 1080p e 30 fotogrammi al secondo in formato AVC/H.264, MPEG-4 o WMV.


Il retro avrà un design curvo

Il debutto dei Walkman serie Z è fissato per il 10 dicembre in Giappone, mentre non sono ancora stati rivelati i piani per la diffusione nel resto del mondo.

Sony ha previsto tre versioni: una da 16 Gbyte (che costerà 28.000 yen, circa 266 euro), una da 32 Gbyte (33.000 yen, circa 314 euro) e una da 64 Gbyte (43.000 yen, circa 409 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sony, addio al Walkman per tornare a crescere: 4 miliardi nel 2018
Sony presenta il Walkman per l'audio in alta risoluzione

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Lo penso anch'io! Oramai è un prodotto per chi non può permettersi uno smartphone d'alta qualità. Ma pian piano gli smartphone stanno calando di costo o aumentano di qualità e pertanto penso che il periodo "IPod" stia sparendo. Ciao Leggi tutto
19-9-2011 01:11

In sostanza, è l'esatto analogo dell'iPod Touch.
17-9-2011 15:53

{Adelmo}
Un prodotto di cui non c'è nessun bisogno. Le alternative in più permettono di telefonare. Che senso ha?
17-9-2011 15:12

Non solo, un dispositivo dedicato come questo occupa tutte le proprie "prestazioni" per offrire la migliore qualità audio possibile, cosa che uno smartphone non fa o non può fare allo stesso modo. Posso assicurare che la qualità audio su dispositivi Sony come questo è strabiliante e fa vergognare chi ha acquistato un iPod... Leggi tutto
17-9-2011 14:09

su dispositivi simili mi resta però un dubbio....sono in pratica smartphone senza il modulo telefonico....e costano sostanzialmente come smartphone... se li producono evidentemente immaginano di poterli vendere bene, probabilmente puntando su una differente e ben più generosa durata della batteria che d'acchito è l'unico vero plus che... Leggi tutto
17-9-2011 13:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (946 voti)
Marzo 2017
''Windows 10 ha distrutto il mio PC'' e fa causa a Microsoft
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Tutti gli Arretrati


web metrics