Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novità
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novità dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novità da Twitter
Seguo le novità da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (5314 voti)
Aprile 2015
Computer bloccati, in Comune si lavora con le macchine da scrivere
Nuove tariffe, Agcom chiede più trasparenza a Telecom Italia
Eliminare le funzionalità di Windows indesiderate
Auto senza chiave troppo facili da aprire
La guida alla banda larga Comune per Comune
È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Il browser per navigare su piattaforma distribuita
La batteria prossima ventura
Carcerato manda via mail un falso ordine di scarcerazione
Modificare la schermata di login
Poteva cancellare tutti i video di Youtube e non l'ha fatto
WhatsApp, le chiamate vocali sono realtà
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
Attenzione a Whatsappchiamate
Tutti gli Arretrati

Wikipedia sciopera contro il ddl intercettazioni

L'enciclopedia online chiude volontariamente per protesta contro l'obbligo di rettifica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-10-2011]

Wikipedia sciopero protesta ddl intercettazioni 29

Il ddl sulle intercettazioni - comunemente noto come legge ammazzablogger per l'ormai noto comma sull'obbligo di rettifica - preoccupa anche Wikipedia.

In effetti, se c'è un sito che rischierebbe di trovarsi in seria difficoltà, per la sua stessa natura partecipativa e aperta e per l'elevato numero di articoli che contiene, a rispondere alle richieste di rettifica che potrebbero piovergli contro, questi è proprio Wikipedia.

L'edizione italiana dell'enciclopedia online ha quindi deciso di dar forma alle proprie preoccupazioni indicendo uno sciopero di protesta, e chi visita l'home page trova ora un comunicato che ne spiega le ragioni.

«in queste ore Wikipedia in lingua italiana rischia di non poter più continuare a fornire quel servizio che nel corso degli anni ti è stato utile e che adesso, come al solito, stavi cercando» si legge. «La pagina che volevi leggere esiste ed è solo nascosta, ma c'è il rischio che fra poco si sia costretti a cancellarla davvero».

Il pericolo risiede tutto in quel comma 29 che prevede l'obbligo di rettifica entro 48 ore per tutti i siti web in risposta a «qualsiasi contenuto che il richiedente giudichi lesivo della propria immagine».

«Purtroppo» - spiega ancora Wikipedia, dando voce a quelle che sono le perplessità di molti - «la valutazione della "lesività" di detti contenuti non viene rimessa a un Giudice terzo e imparziale, ma unicamente all'opinione del soggetto che si presume danneggiato».

Ciò minerebbe seriamente le basi su cui poggia Wikipedia, impedendole di continuare a essere libera e aperta ai contributi di tutti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 33)

InUtIlE
Ok, adesso ho capito, grazie! :wink:
7-10-2011 18:24


Kalandra
solo corretto togliere il numero? indispensabile (recente Cassazione) per il resto, è così. (comunque il post delirante infine è stato tolto, conteneva appunto indirizzo e numero di telefono della persona presa di mira "a tappeto" da un tizio che probabilmente si sente "un principe satirico") la reazione media,... Leggi tutto
7-10-2011 18:15


Blind Guardian
Già, lo siamo tutti, anzi, non proprio tutti: alcuni sono buffoni e basta. :roll: Leggi tutto
7-10-2011 17:07

InUtIlE
Questo passaggio mi è oscuro, per quanto l'ho riletto non ne capisco il senso. Potresti rispiegare per favore? :mrgreen: Leggi tutto
7-10-2011 16:58


psionman2
capisco cercare notizie velocemente magari già tradotte, cercare riferimentri alle fonti, ma per la tesi fare uno sforzino in più ? non è la tesina di terza media, su dai lavoriamo un po' !!!!! javascript:emoticon(':roll:') Leggi tutto
7-10-2011 16:55


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics