Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
Sì, da un mio ex partner.
Sì, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
Sì, per le mie idee in politica.
Sì, per un commento relativo al calcio.
Sì, per una critica.
Sì, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (716 voti)
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Honor 6, lo smartphone 4G più veloce del mondo
Trovare le chiavi sotto lo zerbino con Google
La batteria che dura vent'anni e si ricarica in due minuti
Google lancia Inbox, l'email intelligente
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Tutti gli Arretrati

Thailandia, Western Digital ripristina la produzione di hard disk

Uno degli impianti è stato rimesso in condizione di ricominciare a lavorare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-12-2011]

western digital hard disk

Dopo l'alluvione dello scorso ottobre, i produttori di hard disk che operano in Thailandia stanno ripristinando le fabbriche.

Western Digital, che in Thailandia produce il 60% dei propri dispositivi, ha annunciato il ritorno parziale all'operatività dell'impianto di Bang Pa-in. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Come sarà il prossimo Pc che acquisterai?
Un desktop
Un notebook
Un netbook
Un tablet

Mostra i risultati (5430 voti)
Leggi i commenti (17)
Ci vorrà tuttavia diverso tempo prima di un pieno ritorno alla normalità, considerato anche il fatto che altri impianti si trovano tuttora sott'acqua.

Western Digital ritiene che l'offerta di hard disk non potrà soddisfare la domanda almeno fino a marzo, e probabilmente anche oltre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


Gladiator
Concordo con Silent, pur di risparmiare il più possibile, se ne sono fregati delle più elementari norme atte a garantire una continuità di produzione degli hard disk. Mi domando se il risparmio operato sarà sufficiente ad ammortizzare le perdite subite per mancata produzione in questi mesi anche se penso che, comunque, la risposta sia... Leggi tutto
8-12-2011 16:07


Silent Runner
Direi piuttosto per soddisfare il bisogno di risparmiare sulla mano d'opera.
7-12-2011 09:32


splarz
è impressionante che non abbiano nemmeno diviso la produzione con uno stabilimento per continente. no, hanno gli stabilimenti in una sola zona per soddisfare la domanda mondiale di hard disk :shock:
6-12-2011 17:43


Silent Runner
Concordo. Quello della concentrazione e del decentramento è un problema che andrà affrontato rapidamente.
6-12-2011 09:58


franz
@francescodue, come darti torto
5-12-2011 23:41

Leggi gli altri 1 commenti nel forum Componenti interni
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics