Il cerotto antisbronza

Cancella gli effetti del dopo-sbornia. Ma va indossato prima.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-12-2011]

bytox cerotto antisbronza

Arriva dagli Stati Uniti il cerotto che promette di eliminare i fastidiosi effetti del "doposbronza".

Si chiama Bytox Hangover Prevention Remedy (nome nato come gioco di parole da bye bye toxin, addio tossine) e va applicato sulla pelle 45 minuti prima di darsi ai bagordi.

Poi è possibile iniziare a bere, mentre Bytox rilascerà gradualmente nell'organismo le vitamine A, B12, B2, B3, B6, D, E, K, acido folico e pantotenico e un'estratto dalla bacca di açai. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di queste tecnologie vorresti che fosse integrata nel tuo telefonino e invece non c'è?
Connettività Hsdpa - 5.8%
Email push - 4.9%
Wi-Fi - 10.7%
Bluetooth - 1.4%
Tastiera estesa - 9.0%
Navigatore satellitare - 19.8%
Espandibilità della memoria - 12.2%
Instant messaging - 2.0%
Fotocamera (di buona qualità) - 13.5%
VoIP - 20.7%
  Voti totali: 943
 
Leggi i commenti (18)
Il cerotto si può togliere soltanto otto ore dopo che si è smesso di bere e, stando al suo creatore (il medico Leonard Grossman), funziona più o meno come i medicinali che aiutano a prevenire il mal d'auto.

Un cerotto Bytox costa 2,99 dollari, mentre la confezione da 50 costa 124,99 dollari.

Non bisogna tuttavia illudersi: non è possibile ingollare ettolitri di alcool senza pensare di patirne le conseguenze solo perché si è indossato un cerotto. Bytox funziona infatti se si eccede nel consumo di alcool, ma non se si arriva volontariamente a sfiorare il coma etilico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Asparagi per smaltire la sbornia
Arriva il cocktail in bustina

Commenti all'articolo (2)

Beh se funziona potrebbe essere utile... Il vero problema è che la sbronza deve essere programmata perchè sia efficace e, in questo, è sicuramente molto "americano"... Comunque la prova del pallonicino mi sa che non la passi lo stesso. :lol:
31-12-2011 11:28

senza che si offenda nessuno, posso dire che mi sembra la solita americanata inutile?
30-12-2011 18:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1245 voti)
Ottobre 2016
HP castra le sue stampanti con un update del firmware
Settembre 2016
Google Car, grave scontro con un furgone
La stufetta a candele che non consuma elettricità
Come vedere tutto quello che avete mai cercato in Google
Hissgate, il fastidioso fischio dell'iPhone 7
Rubati sei milioni di username e password conservati in chiaro
iPhone 7, le cose realmente da sapere
Android nei guai: falle critiche e app infette
Truffatori online rubano 40 milioni di euro a un'azienda tedesca
Rubare le credenziali di accesso a un PC in 20 secondi
UE: stop alle tariffe di roaming, ma col trucco
Siete nel mondo reale: guardatevi intorno e non fate gli stupidi
Sesso e porno sul MegaUpload dell'FBI
Agosto 2016
WhatsApp condivide i dati dell'utente con Facebook
La realtà virtuale di Google è pronta al lancio
Tutti gli Arretrati


web metrics