Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanitÓ, in ambito scientifico?
Il futuro Ŕ nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietÓ intellettuale Ŕ solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrÓ pi¨ essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietÓ intellettuale Ŕ uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti pi¨ truci.
Lo scenario pi¨ probabile Ŕ un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirÓ i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'Ŕ il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanitÓ.

Mostra i risultati (899 voti)
Maggio 2015
Navigazione più privata e sicura con Freedome
Paypal, multa di 25 milioni per il credito ''revolving''
Google manda le multe ai pirati
Halfbike, bicicletta a metà
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Le 7 versioni di Windows 10
Wind e 3 Italia, fusione in vista
8 errori da evitare per non essere hackerati
Da Tesla il Powerwall per risparmiare elettricità in casa
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Microsoft logga gli IP dei pirati di Windows 7
Se la stazione rivela la password in diretta TV
Fastweb e Telecom Italia si alleano per la banda larga
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto
Aprile 2015
Copyright sui trattori, i contadini non possono ripararli
Tutti gli Arretrati

KDS, tecnologia italiana per risparmiare benzina?

Invenzione italiana promette di dimezzare il consumo di benzina.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-02-2012]

Leonardo Grieco
Leonardo Grieco

La notizia del KDS, il Kinetic Drive System che promette di "dimezzare i consumi di carburante, abbattere le emissioni del 60 per cento e allungare la vita del motore dell'80 per cento" per le automobili, sta imperversando in Rete.

I sintomi della bufala ci sono tutti: la generazione di energia dal nulla, il genio incompreso che lavora da solo, il complotto delle case automobilistiche che snobbano la sua invenzione e la promessa per tutti di risparmiare un bel po' di soldi e di salvaguardare l'ambiente. A patto, però, di installare un gingillo costoso (duemila euro).

I precedenti di truffa o di inganno in buona fede, in questo campo, sono innumerevoli, dal tubo Tucker all'auto a olio di colza a quella ad aria compressa, per cui più che essere cautamente scettici ci sarebbe da gridare alla bufala o, peggio ancora, alla truffa senza neanche dare il beneficio del dubbio. L'energia non si crea dal nulla.

Ma è inutile fare polemica. Se l'inventore, il meccanico Leonardo Grieco, ha davvero inventato questo aggeggio miracoloso, spetta a lui dimostrarlo e guadagnarsi la nostra fiducia.

Prima di tutto, ci dica qual è il numero del brevetto che dice di aver depositato a tutela della sua invenzione. Poi dia in mano a esperti indipendenti un'auto dotata del meccanismo e permetta test rigorosi.

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarÓ
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (6048 voti)
Leggi i commenti (19)

Fino a quel momento, fino a quando ne verrà dimostrata l'efficacia, il KDS è una bufala. Niente di personale, per carità, ma quest'ambiente è pieno di imbroglioni e non vedo il motivo di fidarsi di nessuno.

Pare che in Canton Ticino ci sia chi installa quest'invenzione: visto che ci abito, avvio subito un'indagine e vedo cosa riesco a scoprire.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Airpod, 13 anni di promesse mancate
L'auto ad aria compressa fatta coi Lego
KDS risparmiabenzina?

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 32)

Tallaro
Ciao kikko, ti scrivo da Urbino, come posso contattare il sig Grieco? Per avere alcune informazioni, e per una eventuale installazione. Sai se si pu˛ installare in una macchina a metano? grazie
15-4-2012 16:03

Fabio M
Per comprendere il funzionamento del KDS dal -50%,-55% di consumo di carburante per qualsiasi macchina diesel,benzina,gpl,metano fino a 2.500 cc con cambio manuale. link
5-4-2012 09:39

Fabio M
Il kers meccanico funziona a 100 atmosfere,sfruttando principio di Archimede di 2 serbatoi sbilanciati tendono ad avere lo stesso livello. Quindi il sistema Kds composta da 1 centralina elettronica,pulsante cut.off(per inserire il freno motore),pulsante per cambiare marce,kers meccanico efficenza 75% 90% il kers elettrico arriva al 34%)
2-4-2012 11:33

Fabio M
L'unico modo per saperlo Ŕ montarlo cosa che ho intenzione di fare.Ma credo di aver giÓ trovato la risposta.Mi son messo d'accordo con 1 autofficina per montarlo con presente gente esperta del settore. Sono sempre del parere che le cose bisogna provarle.Oltrettutto lo faremo su 1 macchina a gpl con serbatoio vuoto.Faremo 5 litri di Gpl e... Leggi tutto
30-3-2012 18:10


Stx
Ma conosci la soluzione tecnica o immagini solo quale possa essere? Stai cercando di spiegarci come funziona il KDS senza saperlo tu stesso??!?! [-X Mi pare che l'esegesi di questa bufala si sia spinta ben oltre il ragionevole, ci aggiorniamo allora quando saranno resi noti i dettagli tecnici. Leggi tutto
30-3-2012 17:09


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics