Una vera fionda per giocare ad Angry Birds con soddisfazione

Una fionda, qualche sensore, un po' di codice e il primo controller dedicato a Angry Birds prende vita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-03-2012]

fionda angry birds
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Per quanto divertente possa apparire all'inizio, persino Angry Birds, alla lunga, può venire a noia.

La faccenda cambia se si ha a disposizione un controller fatto in casa come quello realizzato da Simon Ford basandosi su un microcontroller mbed. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo la societÓ che ha creato Farmville quattro tecnologie diventeranno comuni nel corso del prossimo anno. Quale ti pare la pi¨ probabile?
Tutti i videogiochi sviluppati per il web utilizzeranno HTML 5 e le tecnologie dell'Open Web Stack. - 21.3%
I pagamenti dal cellulare diventeranno d'uso comune. - 36.8%
Dopo la musica e i film in streaming, sarÓ la volta degli e-book. - 21.7%
La sicurezza diventerÓ fondamentale: HTTPS sostituirÓ completamente HTTP. - 20.2%
  Voti totali: 836
 
Leggi i commenti (2)
Il microcontroller - unito a una fionda, a un accelerometro a tre assi e a un sensore in grado di valutare la tensione dell'elastico (oltre che al codice necessario per gestire tutto ciò) - ha dato vita a un controller che permette di lanciare i poveri uccellini in maniera del tutto nuova.

L'utilizzo pare non essere dei più semplici, ma la soddisfazione che deve dare è evidente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Miiii come la vooglio!!!! :)
14-3-2012 18:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia pi¨ complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (1784 voti)
Marzo 2017
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Tutti gli Arretrati


web metrics