Previsioni del traffico e vivavoce

In prova: Garmin Nūvi 3490LT (2)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2012]

2Garmin Nūvi 3490LT

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
In prova: Garmin Nūvi 3490LT

Per quel che attiene alla navigazione, segnaliamo la rapida funzione di ricerca tramite lo schermo touch, particolarmente semplice e che si affianca a quella gestita da input vocale (ricordiamo che quest'ultima non ha bisogno di training iniziale).

Essa permette di pianificare percorsi a tappe anche piuttosto complessi, con un numero di punti di passaggio limitato solo dalla memoria interna.

Per quanto riguarda il traffico, nella confezione è incluso di serie il ricevitore TMC Premium, che consente un accesso diretto ai servizi di info traffico nei maggiori paesi europei senza richiedere abbonamenti e senza avere scadenza.

Inoltre, tramite il servizio TrafficTrends, il 3490LT è capace di elaborare il percorso basandosi sui dati storici del traffico, ricavati da statistiche riguardanti l'ora e i giorni di punta del tracciato prescelto, e suggerendo di conseguenza la via migliore.

Grazie all'aggiornamento continuo, il navigatore evidenzia anche eventuali blocchi o rallentamenti, calcolando continuamente il ritardo stimato all'arrivo e consentendo, quindi, di effettuare una deviazione ove mai questa fosse disponibile e preferibile.

Decisamente utile è la funzione avanzata di Vista Svincolo e Guida Corsia; queste due funzioni, assieme alla visualizzazione BirdEye, permettono di prevedere, anche dal punto di vista visuale, l'approssimarsi di incroci e svincoli, evitando il difetto comune in altri navigatori GPS con i quali, qualora si utilizzi una visuale con forte zoom, risulta non sempre agevole anticipare in qualche modo spostamenti di carreggiata o cambi di corsia.

Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual è la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condividerò online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (2567 voti)
Leggi i commenti (7)

Il sistema è anche ben personalizzabile in quanto Garmin, nella maggior parte dei casi gratuitamente, offre una serie di particolari destinati a migliorare l'ambiente di utilizzo: forma del veicolo, pulsanti di accesso rapido a specifiche funzioni, nuovi temi di fondo e così via.

Come se tutto ciò non bastasse, il sistema può essere utilizzato per effettuare chiamate e inviare o ricevere messaggi in viva voce, e inoltre mette a disposizione un ambiente specifico per la navigazione pedonale. In questo caso il sistema è utilizzabile anche in condizioni in cui la ricezione del segnale GPS risulta impossibile (ad esempio in stazioni sotterranee).

Il sistema, infine, contrassegna automaticamente (o su richiesta) la posizione quando viene rimosso dal parabrezza.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Pro e contro e tabelle

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Il Garmin da questo punto di vista è anche peggio... Nella mia esperienza: TomTom batte Garmin per interfaccia, Garmin batte TomTom per l'hardware satellitare vero e proprio (tempo impiegato ad agganciare i satelliti, accurateza di posizionamento, etc...). Ciao! Leggi tutto
2-6-2012 13:56

Per quanto riguarda l'uso stradale, le marche sono quelle, TomTom o Garmin: onestamente non ho provato i modelli più recenti (io ho un 730), ma sicuramente i miglioramenti ci sono stati (soprattutto grazie all'utilizzo della triangolazione con le reti Wi-Fi). L'alternativa sono i Magellan, ma loro sono più specializzati in ambito... Leggi tutto
2-6-2012 12:18

Io possiedo da un paio d'anni un Tom Tom 530 (o qualcosa di simile) e trovo che sia poco agevole indicare una destinazione se non se ne conosce esattamente l'indirizzo e troppo spesso non è in grado di trovare percorsi alternativi. Inoltre nell'uso pedonale nelle città, spesso aggiorna la posizione, a balzi di 50 metri ed oltre per... Leggi tutto
2-6-2012 12:05

Gran bell'oggetto, anche se, dopo aver letto la recensione, non ho capito perché riceve solo 3 stelle alla voce "Prestazioni"... Sicuramente dopo l'esperienza non esattamente entusiasmante avuta col TomTom, al prossimo acquisto mi butterò su un Garmin.
6-4-2012 15:31

Se avessi avuto un navigatore satellitare, qualche anno addietro in quel di Brescia, causa un ponte interrotto, non mi sarei fatto 2 ore e mezza di giri in tondo (oltre al fastidioso e inutile consumo di carburante), senza poter andare nella direzione voluta, causa insufficienti segnalazioni. Data l'ora e la zona non c'erano passanti di... Leggi tutto
5-4-2012 12:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1348 voti)
Giugno 2017
Le torri di Amazon per i droni
Microsoft: ''Sì, disabilitiamo gli antivirus. Per il bene degli utenti''
Banda larga, scontro assurdo fra Tim e Governo
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Italia, via libera al trojan di Stato
Difendersi dalle app-truffa presenti nell'App Store di Apple
Roaming dati nell'UE ''gratuito'' da ieri: occhio alle sorprese
Firefox 54, più sicuro con la sandbox e più leggero
Il link che infetta il Pc senza nemmeno dover cliccare
Ecco come vengono sfruttati in concreto i dati delle nostre navigazioni
Windows 10, un assaggio del Fall Creators Update
Dai gattini bonsai alla disinformazione pianificata
Ex pornostar chiama in causa i pirati
Qualche chicca nascosta di Google
Antivirus e installazioni
Tutti gli Arretrati


web metrics