Adobe lancia la Creative Suite 6, anche in abbonamento

Photoshop e soci ora si possono utilizzare anche pagando una quota mensile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-04-2012]

adobe creative suite 6

Adobe ha annunciato ufficialmente il lancio della Creative Suite 6, l'ultima versione della popolare raccolta di programmi per grafici, sviluppatori web e creatori di contenuti audio e video.

Ogni applicazione della suite - a partire dal suo componente più famoso, ossia Photoshop - porta con sé diversi miglioramenti, ma forse la novità più interessante è l'introduzione di un nuovo sistema di abbonamenti, alternativo alla tradizionale vendita dei pacchetti software.

Come al solito, infatti, la Creative Suite è disponibile in varie versioni con prezzi che vanno da 1.499 (1.813,79 con IVA) a 2.999 euro (3.626,79 euro con IVA), ma debutta anche un'edizione particolare chiamata Creative Cloud Membership.

Si tratta di quello che Adobe definisce «un hub digitale», una piattaforma che consente di scaricare e installare ogni applicazione della suite e utilizzarla pagando un canone di abbonamento mensile.

Per chi decidere di sottoscrivere l'abbonamento annuale, tale canone è pari a 49,99 dollari al mese (47,99 euro, 59,03 euro con IVA); chi preferisce rinnovare la sottoscrizione ogni mese, invece, si troverà a pagare 74,99 dollari al mese (71,99 euro, 88,55 euro con IVA).

creative cloud price comparison
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Dato che molti utenti sono interessati al solo Photoshop - che dopotutto è una delle applicazioni più piratate a livello mondiale - Adobe ha pensato di mettere a disposizione il solo editor di immagini a 29,99 dollari al mese (o 19,99 dollari al mese se si sceglie l'abbonamento annuale).

Oltre all'accesso ai software, Creative Cloud offre anche 20 Gbyte di spazio online (e, presto, la possibilità di acquistare ulteriore spazio) per condividere i propri lavori e poterli modificare da qualunque postazioni (comprese le versioni per iPad delle applicazioni).

cs6 killer features
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Ancora, si avrà accesso ai servizi di pubblicazione e web hosting e a Typekit, piattaforma tramite la quale sono disponibili circa 700 font per i web designer.

Adobe non ha ancora indicato una data precisa per il rilascio di Creative Suite 6, ma ha fatto sapere che i software saranno certamente disponibili entro la metà del mese di maggio.

Sondaggio
Quale di queste affermazioni sul ruolo del digitale nella fotografia è secondo te più corretta?
Ha svilito l'arte fotografica. Oggi conta più essere bravi con i programmi di fotoritocco che dei buoni fotografi
L'era digitale è quella del falso. Praticamente non esiste foto su giornali, calendari e manifesti che non venga alterata al computer prima della pubblicazione.
Moderno strumento di democrazia, il digitale ha consetito di avvicinare per qualità il mondo degli amatori a quello dei professionisti.
I vantaggi economici e tecnici dello scattare in digitale hanno riportato interesse nella fotografia, che in ambito non professionale stava soccombendo sotto la diffusione delle videocamere.

Mostra i risultati (4192 voti)
Leggi i commenti (12)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Adobe, il cloud fa scappare gli utenti
Adobe stacca la spina a Creative Suite

Commenti all'articolo (1)

L'abbonamento mensile sembra molto vantaggioso rispetto all'acquisto: 60 euro al mese contro gli almeno 1800 per l'acquisto vero e proprio: in pratica con 1800 ci si paga 30 mesi di abbonamento, ma sicuramente prima di questi 30 mesi uscirà il CS7 (o il CS6.5).
24-4-2012 13:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (2816 voti)
Maggio 2017
Più di 2.000 dollari per un Bitcoin
Ubuntu, Fedora e OpenSUSE ora girano dentro Windows
Wannacry una settimana dopo: il punto della situazione
1250 modelli di telecamere di sicurezza vulnerabili da remoto
Come rubare le credenziali di Windows usando Chrome
Ma è credibile tutto questo?
Cosa posso fare per difendermi?
Il keylogger nascosto nei portatili di HP
Mozilla scarica Thunderbird
Prende l'iPhone per rispondere e gli esplode in mano
Google svela l'interfaccia di Fuchsia, il successore di Android
Tablet, sempre meno vendite: faranno la fine dei netbook?
Il viaggio nel tempo è matematicamente possibile
Arriva Windows 10 S, il sistema operativo per studenti
Regno Unito, 10 anni di galera ai pirati
Tutti gli Arretrati


web metrics