Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual è la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta più un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di più importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando già nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (1626 voti)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati

Adobe lancia la Creative Suite 6, anche in abbonamento

Photoshop e soci ora si possono utilizzare anche pagando una quota mensile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-04-2012]

adobe creative suite 6

Adobe ha annunciato ufficialmente il lancio della Creative Suite 6, l'ultima versione della popolare raccolta di programmi per grafici, sviluppatori web e creatori di contenuti audio e video.

Ogni applicazione della suite - a partire dal suo componente più famoso, ossia Photoshop - porta con sé diversi miglioramenti, ma forse la novità più interessante è l'introduzione di un nuovo sistema di abbonamenti, alternativo alla tradizionale vendita dei pacchetti software.

Come al solito, infatti, la Creative Suite è disponibile in varie versioni con prezzi che vanno da 1.499 (1.813,79 con IVA) a 2.999 euro (3.626,79 euro con IVA), ma debutta anche un'edizione particolare chiamata Creative Cloud Membership.

Si tratta di quello che Adobe definisce «un hub digitale», una piattaforma che consente di scaricare e installare ogni applicazione della suite e utilizzarla pagando un canone di abbonamento mensile.

Per chi decidere di sottoscrivere l'abbonamento annuale, tale canone è pari a 49,99 dollari al mese (47,99 euro, 59,03 euro con IVA); chi preferisce rinnovare la sottoscrizione ogni mese, invece, si troverà a pagare 74,99 dollari al mese (71,99 euro, 88,55 euro con IVA).

creative cloud price comparison
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Dato che molti utenti sono interessati al solo Photoshop - che dopotutto è una delle applicazioni più piratate a livello mondiale - Adobe ha pensato di mettere a disposizione il solo editor di immagini a 29,99 dollari al mese (o 19,99 dollari al mese se si sceglie l'abbonamento annuale).

Oltre all'accesso ai software, Creative Cloud offre anche 20 Gbyte di spazio online (e, presto, la possibilità di acquistare ulteriore spazio) per condividere i propri lavori e poterli modificare da qualunque postazioni (comprese le versioni per iPad delle applicazioni).

cs6 killer features
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Ancora, si avrà accesso ai servizi di pubblicazione e web hosting e a Typekit, piattaforma tramite la quale sono disponibili circa 700 font per i web designer.

Adobe non ha ancora indicato una data precisa per il rilascio di Creative Suite 6, ma ha fatto sapere che i software saranno certamente disponibili entro la metà del mese di maggio.

Sondaggio
Quale di queste affermazioni sul ruolo del digitale nella fotografia è secondo te più corretta?
Ha svilito l'arte fotografica. Oggi conta più essere bravi con i programmi di fotoritocco che dei buoni fotografi
L'era digitale è quella del falso. Praticamente non esiste foto su giornali, calendari e manifesti che non venga alterata al computer prima della pubblicazione.
Moderno strumento di democrazia, il digitale ha consetito di avvicinare per qualità il mondo degli amatori a quello dei professionisti.
I vantaggi economici e tecnici dello scattare in digitale hanno riportato interesse nella fotografia, che in ambito non professionale stava soccombendo sotto la diffusione delle videocamere.

Mostra i risultati (3920 voti)
Leggi i commenti (12)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Adobe, il cloud fa scappare gli utenti
Adobe stacca la spina a Creative Suite

Commenti all'articolo (1)

Freestyler
L'abbonamento mensile sembra molto vantaggioso rispetto all'acquisto: 60 euro al mese contro gli almeno 1800 per l'acquisto vero e proprio: in pratica con 1800 ci si paga 30 mesi di abbonamento, ma sicuramente prima di questi 30 mesi uscirà il CS7 (o il CS6.5).
24-4-2012 13:29

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics