Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è? (vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (290 voti)
Gennaio 2015
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Amazon regala 175 euro di app per Natale
Tutti gli Arretrati

Google Play diventa il più grande e-bookstore italiano

Oltre due milioni di titoli da leggere su tablet, smartphone, e-reader o PC e sempre sincronizzati tra loro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2012]

libri su google play

Dopo aver trasformato l'Android Marketplace in Google Play un paio di mesi fa, Google è entrata con decisione nel mercato degli e-book, anche in italiano.

Da oggi, infatti, su Google Play è possibile acquistare anche libri elettronici nella nostra lingua: l'Italia è il primo Paese di lingua non anglosassone a poter usufruire della piattaforma.

«Sarà il più grande ebookstore italiano, con una scelta di migliaia di titoli in italiano, molti dei quali bestseller, e oltre due milioni di libri disponibili» scrive il gigante di Mountain View presentando il servizio.

Tra gli editori che offrono i propri titoli tramite Google Play troviamo nomi noti come Mondadori, Einaudi, Rizzoli e Feltrinelli.

Caratteristica chiave del servizio è il fatto che diventa superflua la necessità di scaricare i singoli libri: nelle intenzioni di Google, gli utenti manterranno i titoli acquistati nello spazio fornito da Google stessa; potranno accedervi e continuare la lettura indipendentemente dal dispositivo, sia esso un tablet, uno smartphone, un e-reader compatibile (80 modelli lo sono) o un browser, poiché saranno tutti sincronizzati tra loro.

Contestualmente debutta infatti anche l'app Google Play Libri, creata apposta per poter gestire la propria collezione; a breve arriverà anche una versione per iOS.

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing può migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing può aumentare la capacità di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha già implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarà una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (459 voti)
Leggi i commenti (50)

I prezzi degli e-book partono da 0,99 euro sino a oltre 30 euro per alcuni titoli.

Oltre ai testi, Libri su Google Play rende disponibile anche una "scheda tecnica" del libro, i commenti dei lettori e anche un'anteprima per poter scegliere se procedere all'acquisto.

Resta sempre possibile, naturalmente, scaricare gli e-book per procedere alla lettura offline, che dopotutto è l'unica possibilità disponibile per alcuni e-reader.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)


Gladiator
Ho provato a leggere qualche e-book sul PC ma, per ora, preferisco ancora i libri tradizionali, prima o poi dovrè provare un e-reader...
12-5-2012 12:07


Blind Guardian
Preferisco ancora scaricare gratis :oops:
9-5-2012 12:57

ziomik
Senza fare propaganda a mio parere di ebook ce n'è uno solo... Riguardo al prezzo dei "libri" dipende da cosa vuoi leggere. Ci sono un sacco di capolavori scritti da quasi sconosciuti e pubblicati in modo autonomo sulla piattaforma. Quei libri partono anche da 0.50 fino ad arrivare a 2-3 euro. Tipo: Horror/Thriller:... Leggi tutto
9-5-2012 08:24


Brio
Grazie a questa notizia fresca fresca e derivati, aggiungerò Zeus nella sitografia della tesi :P Contenti? Meno male passavo di qua!
9-5-2012 00:06

zero
(mi rispondo da solo, dal sito Google) Se utilizzi un eReader, quando inizi a leggere, scaricherai la copia completa di un libro, che puoi leggere offline
8-5-2012 18:30


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics