Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l’impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l’obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (763 voti)
Luglio 2014
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Tutti gli Arretrati

Virgilio in sciopero, tornano le Tute Arancioni

I dipendenti di Matrix protestano contro la vendita dell'azienda.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-05-2012]

matrix sciopero virgilio
Foto via Fotolia

Le Tute Arancioni di Matrix sono tornate: avevano costituito uno dei primi casi di protesta sindacale in una web company della new economy agli inizi degli anni 2000.

L'azienda che gestisce il portale Virgilio sta per essere venduta da Telecom Italia e ha comunicato ai sindacati che nel 2012 non sarà distribuito nessun premio di risultato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
HP suggerisce 10 siti che ogni manager deve tenere presenti per aumentare la produttività personale. Quale di questi ti è più utile?
Bit.ly
Dropbox
Evernote
Flavors.me
Google Docs
Google Reader
HootSuite
Stay Focused
Toggl
Tumblr

Mostra i risultati (615 voti)
Leggi i commenti (7)
Si è infatti registrato un forte passivo che si vuole superare con un piano di ristrutturazione triennale, in base al quale saranno tagliati diversi progetti e anche parte del personale, che oggi consiste in 300 dipendenti tra informatici e impiegati, i quali lavorano prevalentemente nella sede di Milano.

Per queste ragioni i lavoratori ,la RSU e le organizzazioni sindacali SLC-CGIL e FISTEL-CISL hanno indetto lo stato di agitazione con l'indizione di due ore di sciopero dei lavoratori di Matrix e la costituzione di un presidio di protesta.

Lo sciopero si terrà nella giornata di mercoledì 16 maggio 2012 dalle 10.00 alle 12.00, davanti alla sede di Matrix in piazza Einaudi a Milano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics