Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (1915 voti)
Luglio 2014
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Giugno 2014
Mappe offline sullo smartphone
Roaming traffico dati, dal 1 luglio costi dimezzati
Tutti gli Arretrati

HP conferma: 27.000 licenziamenti

L'azienda in crisi punta a risparmiare più di 3 miliardi di dollari l'anno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-05-2012]

hp licenzia 27000
Meg Whitman, CEO di HP

Le voci circa i pesanti tagli al personale che HP si appresta a compiere erano veritiere, e anche piuttosto accurate.

Con un comunicato ufficiale, l'azienda ha fatto sapere di essere pronta a lasciare a casa circa 27.000 dipendenti - pari all'8% dell'attuale forza lavoro - entro la fine dell'anno fiscale 2014.

Lo scopo è riuscire a risparmiare ogni anno tra i 3 e i 3,5 miliardi di dollari, necessità diventate evidente dopo l'annuncio dei risultati fiscali relativi al secondo trimestre 2012.

I profitti sono calati del 31%, scendendo a 1,6 miliardi di dollari, e le entrate in generale si sono ridotte a 30,7 miliardi.

Meg Whitman, CEO dell'azienda, ha affermato che i risultati per quanto negativi sono migliori delle fosche previsioni fatte prima dell'annuncio ufficiale, ma la situazione resta critica.

Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1429 voti)
Leggi i commenti (5)

La divisione che si occupa delle stampanti, un tempo florida, ha registrato una flessione del 10% rispetto al secondo trimestre del 2012: gli incassi provenienti dai prodotti consumer sono scesi del 15%.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Microsoft taglia 18.000 posti di lavoro
HP lascia a casa altri 5.000 dipendenti

Commenti all'articolo (4)


Gladiator
E' proprio questo che mi fa... :twisted: :twisted: :twisted:
27-5-2012 17:18


mda
Pensare che con gli stipendi di quei pochi responsabili pagherebbero per anni gli stipendi di quei poveracci!!! :cry: :cry: :cry: Ciao
27-5-2012 03:55


Gladiator
Eh no! Si fa prima a lasciare a casa le persone e, ovviamente, non coloro che hanno responsabilità nel declino dell'azienda.
26-5-2012 17:32


mda
Forse migliorare i prodotti che sono rimasti tutti indietro rispetto la concorrenza??? Ciao
25-5-2012 15:30

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics