Un BitTorrent veramente anonimo

Tribler, il client BitTorrent che fa a meno dei server, diventa ancora più veloce e protegge la privacy degli utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-06-2012]

tribler anonimo
Johan Pouwelse

Tribler, il client BitTorrent decentralizzato e pressoché inarrestabile, sta per guadagnare un nuovo merito: l'anonimato.

Parlando a un evento all'Università di Stanford il dottor Johan Pouwelse, leader del progetto, ha spiegato che sta lavorando sull'aggiunta di un livello proxy» alla rete di client Tribler.

Al momento, ciò che caratterizza Tribler rispetto al normale funzionamento di BitTorrent è l'assoluta mancanza di server centrali: la ricerca e il download avvengono direttamente tra gli utenti.

La novità cui sta lavorando Pouwelse è aggiungere dei proxy che forniscano una "cache" dei contenuti, proteggano l'identità degli utenti e, come dimostrano i test condotti sinora, incrementino la velocità dei download.

«Il nostro scopo» - spiega il dottor Pouwelse - «è fornire a tutti gli utenti la velocità di download che oggi si può trovare soltanto nelle comunità BitTorrent private, combinata con la privacy che al momento è offerta soltanto dai servizi VPN a pagamento».

Sondaggio
I provider che filtrano il peer to peer
consentono a tutti gli utenti di usufruire della banda larga
ledono i diritti degli utenti che hanno acquistato un abbonamento a banda piena

Mostra i risultati (5866 voti)
Leggi i commenti (10)

Gli esperimenti hanno mostrato che l'aumento della velocità è tale da rendere Tribler migliore di clienti come uTorrent, e che al tempo stesso questa soluzione garantisce agli utenti una riservatezza che l'utilizzo dei soli clienti BitTorrent non può fornire.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Una VPN per superare i firewall cinesi
USA, diritto all'anonimato anche per chi condivide file

Commenti all'articolo (5)

{Franco}
Mah, non si scarica proprio nulla, è inutile.
20-7-2012 08:19

{ranx}
provato ieri sera e già disinstallato, unico indizio di qualche attività del programma... l'hard disk che continua a rumoreggiare pur non scaricando nulla. programma pesante rispetto al mio µTorrent 1.8.2 che non ha neppure bisogno di installazione ;)
5-6-2012 22:21

eh... piu' hop introduci, piu' rallenti, ma se veramente viaggi coperto merita impiegare un po' piu' di tempo, della grafica chi se ne frega, mica resti a guardare l'oblo' della lavatrice mentre lava ;-) Mauro Leggi tutto
5-6-2012 03:09

... è anche leggermente più pesantuccio ...
5-6-2012 01:32

Simpatica l'idea di un motore di ricerca interno, bruttina l'interfaccia grafica, ed è un pò più lento rispetto al glorioso uTorrent. Chissà...con gli aggiornamenti potrà sicuramente migliorare.
4-6-2012 23:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1114 voti)
Dicembre 2016
Netflix, film e serie TV sono anche offline
Novembre 2016
Il display coi pixel di grafene
Android, malware in Google Play scaricato un milione di volte
Secondo Apple la malattia del touch è colpa degli utenti
Gli smartphone low-cost con backdoor incorporata
Tim ci riprova con l'operatore mobile low cost
La GdF sequestra 152 siti di streaming: l'elenco completo
BSA "beccata" a usare software pirata
La stampante che intercetta i cellulari
Il tetto solare invisibile
Ottobre 2016
Come dirottare qualsiasi drone in volo
Antibufala: trovata la soluzione al Triangolo delle Bermude
Il Pc con Linux e Wi-Fi, micro anche nel prezzo: 4 euro
Hackerato l'iPhone 6S protetto da password e impronta digitale
Dodicenne riceve una fattura di 100.000 euro da Google: ha confuso AdWords e AdSense
Tutti gli Arretrati


web metrics