Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1472 voti)
Aprile 2015
Auto senza chiave troppo facili da aprire
La guida alla banda larga Comune per Comune
È un treno? È un aeroplano? No, è Horizon
Il browser per navigare su piattaforma distribuita
La batteria prossima ventura
Carcerato manda via mail un falso ordine di scarcerazione
Modificare la schermata di login
Poteva cancellare tutti i video di Youtube e non l'ha fatto
WhatsApp, le chiamate vocali sono realtà
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
Attenzione a Whatsappchiamate
Windows 10 sarà gratis anche per i pirati
Microsoft manda in pensione Internet Explorer dopo 20 anni
La chiavetta Usb che ti frigge il Pc
Tutti gli Arretrati

Confindustria: fuori i call center dal contratto delle Telco

Confindustria vorrebbe escludere dal contratto le aziende di call center e i sindacati interrompone le trattative.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2012]

Le trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro delle telecomunicazioni sono state interrotte dai sindacati di settore Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil.

Secondo i sindacati, l'associazione delle aziende di categoria di Confindustria, l'Asstel (che raggruppa Telecom Italia, Vodafone, Fastweb, e anche le più importanti aziende di call center come Almaviva e Visiant), vorrebbe escludere dalla copertura del contratto proprio le aziende dei call center in outsourcing per ridurre il costo del lavoro degli operatori.

Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (2894 voti)
Leggi i commenti (14)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (5)

Roberto1960
Sembra un paradosso o un eccesso ma hai detto proprio la cosa giusta. Il problema è che siamo talmente pecoroni e ottusi che ci rendiamo conto che ci stanno fregando solamente quando ci hanno portato via talmente tutto che letteralmente cominciamo a fare la fame. Prima no, non ci arriviamo proprio. Si arriva all'assurdo di doversi... Leggi tutto
2-7-2012 14:56


Gladiator
Penso che uno dei punti cardine dello sfacelo dell'Italia in questo ventennio sia stato prorpio questo, ovvero la capicità del Cav di solleticare e ingolosire il lato individual-capitalista anche del più piccolo imprenditore italiano e, anche, dei non imprenditori frustrati che non hanno mai accettato nè capito che non sono diventati... Leggi tutto
30-6-2012 15:14

Roberto1960
Attualissima, la strategia di gran lunga più utilizzata dai Potenti a tutte le latitudini! Anche perché obiettivamente funziona che è una meraviglia. Sai quanta gente incontro che continua con questa infinita geremiade dei "sindacati che hanno rovinato l'Italia"? Pochi riescono a capire che il modello di società alternativa... Leggi tutto
26-6-2012 06:16


Gladiator
Divide et impera... Dopo 2000 anni sempre molto attuale. :incupito:
25-6-2012 18:46

Roberto1960
La pretesa ha dell'incredibile: escludere dal contratto nazionale per ridurre per ridurre il costo del lavoro! Ovvero creare lavoratori di serie A e di serie B, semplici plebei e servi di fatto. Bene hanno fatto i sindacati a interrompere le trattative, ma tanto poi il messaggio che passerà sarà il solito: i sindacati che "hanno... Leggi tutto
25-6-2012 10:11


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics