Sondaggio
Qual è la politica della tua azienda nei confronti dei dispositivi mobili dei dipendenti? Bring Your Own Device oppure Corporate Owned, Personally Enabled?
BYOD
COPE
Non c'è una policy dominante, dipende dagli utenti
Non lo so
Non lavoro in un'azienda

Mostra i risultati (531 voti)
Maggio 2015
''Effective power'', un messaggino manda in tilt iPhone e Apple Watch
Occhio alla pornotruffa che blocca il computer
La Tv da attaccare come un magnete al frigo
Navigazione più privata e sicura con Freedome
Paypal, multa di 25 milioni per il credito ''revolving''
Google manda le multe ai pirati
Halfbike, bicicletta a metà
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Le 7 versioni di Windows 10
Wind e 3 Italia, fusione in vista
8 errori da evitare per non essere hackerati
Da Tesla il Powerwall per risparmiare elettricità in casa
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Microsoft logga gli IP dei pirati di Windows 7
Se la stazione rivela la password in diretta TV
Tutti gli Arretrati

Kim Dotcom torna online: MegaBox non è morto

Il fondatore di MegaUpload torna online dal nuovo account Twitter e annuncia la rinascita del progetto MegaBox per scavalcare le major.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-06-2012]

megabox

Con tutto quello che è capitato da gennaio a oggi, si sarebbe portati a pensare che Kim Dotcom in questo periodo sia piuttosto occupato a difendersi in tribunale e non abbia tempo per seguire nuovi progetti.

Invece, dal suo nuovo account Twitter il fondatore di Megaupload è recentemente tornato online; non solo intrattiene i fan sulla propria vita familiare, ma annuncia l'imminente lancio di Megabox.

Il progetto Megabox era nato nello scorso dicembre, prima dei raid dell'FBI, e voleva fornire agli artisti un modo per diffondere la propria musica in maniera alternativa rispetto a quanto offerto dalle major.

Con l'arresto e i sequestri, si pensava che Megabox fosse morto. Invece Kim Dotcom in persona ne ha annunciato il ritorno. «Artisti, gioite! Sta arrivando e vi libererà dalle catene» si legge nel tweet relativo.

Sarà «un sito che presto permetterà agli artisti di vendere le proprie creazioni direttamente agli acquirenti e consentirà loro di tenere per sè il 90% degli introiti» ha spiegato il fondatore di Megaupload.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3058 voti)
Leggi i commenti (10)

«Aspettatevi molti annunci relativi a Megabox, compresi accordi esclusivi con artisti che non vedono l'ora di abbandonare un modello di business superato» ha poi aggiunto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Come funziona MEGA

Commenti all'articolo (4)

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
25-6-2012 19:05

Splendida contromossa provocatoria e vendicativa. Vai Kim!! :)
25-6-2012 16:26

Chi mai spezzerà le nostre catene? Kom è il nuovo Ken. God speed guerriero di Hokuto.
25-6-2012 09:44

io spero davvero che riesca nel suo intento, anche perchè ormai acquistare un cd audio o acquistare della musica online ha veramente dei costi improponibili.
25-6-2012 07:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics