MIUR, guasto al sito alla vigilia della maturità

Il SIDI si blocca e già si parla di annullare l'esame. Ma il Ministero rassicura: ''Tutto si svolgerà regolarmente''.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-06-2014]

miur tilt maturita

È finalmente stato risolto il problema che dallo scorso 9 giugno affliggeva il sito del MIUR e che sembrava addirittura poter mettere in forse il regolare svolgimento degli esami di maturità.

Fino a questa mattina, infatti, il SIDI, portale che permette di accedere ai servizi del Ministero, era irraggiungibile.

«Sito in manutenzione tecnica. Sarà ripristinato il prima possibile. Ci scusiamo per il disagio»: questo era il messaggio che accoglieva chiunque cercasse di collegarsi.

A preoccupare maggiormente era il fatto che, oltre alle altre funzioni, il SIDI gestisce anche l'esame di Stato che si terrà settimana prossima: già in Rete si paventava un rinvio della prova, o addirittura di un suo annullamento a causa dell'inconveniente informatico.

Per mettere a tacere le voci il Ministero ha rilasciato un comunicato con il quale spiegava di aver attivato canali alternativi e anche che la maturità avrà luogo come programmato la prossima settimana.

Sondaggio
HP suggerisce 10 siti che ogni manager deve tenere presenti per aumentare la produttività personale. Quale di questi ti è più utile?
Bit.ly - 3.1%
Dropbox - 37.2%
Evernote - 11.3%
Flavors.me - 0.3%
Google Docs - 26.5%
Google Reader - 11.7%
HootSuite - 1.8%
Stay Focused - 2.9%
Toggl - 1.3%
Tumblr - 3.9%
  Voti totali: 618
 
Leggi i commenti (7)

Infine, nella mattinata di oggi, il sistema ha ripreso a funzionare: gli insegnanti sono tornati a respirare liberamente e i sogni di quegli studenti che forse per un momento avevano sperato di evitare l'esame si sono infranti.

Sulle cause del malfunzionamento, invece, non c'è stata alcuna comunicazione da parte del MIUR.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, vietata l'amicizia tra insegnanti e studenti
Maturità al via, aumenta la tensione e spuntano le tracce-bufala
Maturità, le tracce in Rete sono una bufala
Maturità, uno studente su tre sceglie Facebook
Facebook e social network tra i temi della maturità 2009
Promosso o bocciato? Dimmi i miei voti!
Maturità 2009: voti pubblici e bigliettini hi-tech
La Gelmini annuncia la seconda prova su YouTube

Commenti all'articolo (1)

{Marco Mira}
Non funziona ancora... purtroppo. Il plico è stato scaricato e testato ma la preparazione per lunedì è impossibile... si farà cartacea!
13-6-2014 20:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1228 voti)
Giugno 2016
Enel presenta Open Meter, il contatore 2.0
Godless è il nuovo malware che infetta Android
Mikko Hypponen spiega come hackerare una banca
Se un'auto elettrica finisce in acqua, si rimane folgorati?
Rivoluzione Linux con le snap di Ubuntu ovunque
OnePlus 3, ottimo smartphone a prezzo contenuto
Da Samsung lo smartphone che si srotola e diventa un tablet
Autovelox, riconoscimento targhe e volti tutto in uno
Il keylogger travestito da caricabatterie Usb
Aiuto, Windows 10 si installa a forza sul computer!
Liberare spazio prezioso su disco
Maggio 2016
Come far durare più a lungo la batteria di un dispositivo Android
Ragioni per usare la modalità aereo quando non sei in aereo
Il ''Service Pack 2'' di Windows 7
TeslaCrypt, arriva la chiave di sblocco universale
Tutti gli Arretrati


web metrics