Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1266 voti)
Luglio 2015
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
La lampadina a Led più economica del mondo
Giugno 2015
Google Chromebit trasforma la Tv in un Pc
Sabotaggio verso gli utenti di μTorrent
Tutti gli Arretrati

In tasca ha un lettore Mp3 che sembra una pistola: arrestato

Un uomo è stato tenuto in custodia per alcune ore dalla polizia perché un passante aveva scambiato il suo lettore Mp3 per un'arma.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-02-2008]

Il letale lettore Mp3, un Philips GoGear
Il "letale" lettore Mp3, un GoGear di Philips.

Un lettore Mp3 può essere pericoloso quanto un'arma da fuoco, almeno per il possessore.

Alla fine di gennaio Darren Nixon, un ventottene di Stoke-on-Trent, stava tornando verso casa dopo il lavoro e si dirigeva verso la fermata dell'autobus. Fermata sorvegliata da un sistema di telecamere a circuito chiuso e, considerato il momento, piuttosto affollata.

Per accompagnare il viaggio Nixon usava il proprio lettore Mp3, come fanno moltissime persone un po' dappertutto: ci si mette le cuffie, si armeggia un po' con i pulsanti per scegliere la canzone preferita e si infila il lettore in tasca.

Se il lettore in questione è nero, non è proprio piccolissimo, viene visto attraverso delle telecamere che riprendono in bianco e nero e la gente attorno è un po' paranoica, può capitare che venga scambiato per qualcos'altro.

Il signor Nixon si è dunque rapidamente trovato fermato da alcuni poliziotti che, puntandogli contro le proprie armi, gli intimavano di alzare le mani, mentre si toglieva le cuffie e cercava di capire perché mai ce l'avessero con lui. Una rapida perquisizione e via verso la stazione di polizia più vicina.

Stando a quanto ricostruito, un passante aveva scambiato il lettore Mp3 per una pistola e da bravo cittadino avvisato la polizia, la quale aveva a sua volta cercato e trovato una conferma della presenza dell'arma nelle riprese delle telecamere a circuito chiuso.

A quel punto era scattata l'operazione - "c'erano persino due cani poliziotto", ha raccontato Nixon al Daily Mail - conclusasi con il fermo del povero Nixon, che di armi non ne aveva ma che i poliziotti hanno preferito tenere in custodia mentre setacciavano la zona, senza peraltro trovare alcun uomo armato o pericoloso.

Alla fine il malcapitato è stato riaccompagnato a casa, ma senza nemmeno delle scuse come si deve: "Mi hanno semplicemente lasciato a casa e detto un rapido "ci scusiamo per il disturbo": questo è tutto ciò che ho avuto da loro".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Io invece gli sparerei con l'iPod! :twisted: Leggi tutto
20-2-2008 01:07

incredibile... io pescherei il passante paranoico per legnarlo a dovere :lol: :lol:
18-2-2008 00:09

ahahahah stupidi inglesi... tra l'altro che arma gli sembrava??? perchè se pensava seriamente fosse una pistola è il passante quello da rinchiudere. (tra l'altro se quello gli sembrava una pistola, se vede un vibratore lo scambia per una spada laser!!! immaginatevi la scena... un genio...)
15-2-2008 14:13

suvvia...meglio così, invece di quel imbecille che voleva il case di un imac.... ehi Dan, mi unisco anch'io... :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
15-2-2008 13:03

Più che le parole poteron le emoticons... Alle forze di polizia inglesi: [img:bbefc0c383]http://img144.imageshack.us/img144/9763/clap1oz1.gif[/img:bbefc0c383] [img:bbefc0c383]http://img183.imageshack.us/img183/9881/clap2zq2.gif[/img:bbefc0c383] Anzi... ... Leggi tutto
15-2-2008 12:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics