In tasca ha un lettore Mp3 che sembra una pistola: arrestato

Un uomo è stato tenuto in custodia per alcune ore dalla polizia perché un passante aveva scambiato il suo lettore Mp3 per un'arma.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-02-2008]

Il letale lettore Mp3, un Philips GoGear
Il "letale" lettore Mp3, un GoGear di Philips.

Un lettore Mp3 può essere pericoloso quanto un'arma da fuoco, almeno per il possessore.

Alla fine di gennaio Darren Nixon, un ventottene di Stoke-on-Trent, stava tornando verso casa dopo il lavoro e si dirigeva verso la fermata dell'autobus. Fermata sorvegliata da un sistema di telecamere a circuito chiuso e, considerato il momento, piuttosto affollata.

Per accompagnare il viaggio Nixon usava il proprio lettore Mp3, come fanno moltissime persone un po' dappertutto: ci si mette le cuffie, si armeggia un po' con i pulsanti per scegliere la canzone preferita e si infila il lettore in tasca.

Se il lettore in questione è nero, non è proprio piccolissimo, viene visto attraverso delle telecamere che riprendono in bianco e nero e la gente attorno è un po' paranoica, può capitare che venga scambiato per qualcos'altro.

Il signor Nixon si è dunque rapidamente trovato fermato da alcuni poliziotti che, puntandogli contro le proprie armi, gli intimavano di alzare le mani, mentre si toglieva le cuffie e cercava di capire perché mai ce l'avessero con lui. Una rapida perquisizione e via verso la stazione di polizia più vicina.

Stando a quanto ricostruito, un passante aveva scambiato il lettore Mp3 per una pistola e da bravo cittadino avvisato la polizia, la quale aveva a sua volta cercato e trovato una conferma della presenza dell'arma nelle riprese delle telecamere a circuito chiuso.

A quel punto era scattata l'operazione - "c'erano persino due cani poliziotto", ha raccontato Nixon al Daily Mail - conclusasi con il fermo del povero Nixon, che di armi non ne aveva ma che i poliziotti hanno preferito tenere in custodia mentre setacciavano la zona, senza peraltro trovare alcun uomo armato o pericoloso.

Alla fine il malcapitato è stato riaccompagnato a casa, ma senza nemmeno delle scuse come si deve: "Mi hanno semplicemente lasciato a casa e detto un rapido "ci scusiamo per il disturbo": questo è tutto ciò che ho avuto da loro".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Io invece gli sparerei con l'iPod! :twisted: Leggi tutto
20-2-2008 01:07

incredibile... io pescherei il passante paranoico per legnarlo a dovere :lol: :lol:
18-2-2008 00:09

ahahahah stupidi inglesi... tra l'altro che arma gli sembrava??? perchè se pensava seriamente fosse una pistola è il passante quello da rinchiudere. (tra l'altro se quello gli sembrava una pistola, se vede un vibratore lo scambia per una spada laser!!! immaginatevi la scena... un genio...)
15-2-2008 14:13

suvvia...meglio così, invece di quel imbecille che voleva il case di un imac.... ehi Dan, mi unisco anch'io... :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
15-2-2008 13:03

Più che le parole poteron le emoticons... Alle forze di polizia inglesi: [img:bbefc0c383]http://img144.imageshack.us/img144/9763/clap1oz1.gif[/img:bbefc0c383] [img:bbefc0c383]http://img183.imageshack.us/img183/9881/clap2zq2.gif[/img:bbefc0c383] Anzi... ... Leggi tutto
15-2-2008 12:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (1664 voti)
Agosto 2016
WhatsApp condivide i dati dell'utente con Facebook
Il laptop anti-spioni di HP
Android 7.0 Nougat, ecco le novità
L'NSA si lascia sfuggire armi informatiche segrete
Fuchsia, il nuovo sistema operativo di Google
Bug di Linux, a rischio un miliardo e mezzo di smartphone Android
Tutte le Volkswagen vendute dopo il 1995 si possono aprire con Arduino
10.000 titoli Amiga giocabili gratuitamente nel browser
Sì, le chiavette USB lasciate in giro come esca funzionano
Cambiare le password troppo spesso fa male alla sicurezza
I 10 siti torrent più popolari
Andate in vacanza? Usare una VPN per proteggervi può portarvi in carcere
Luglio 2016
Lo smartphone da 50 dollari di Amazon
Il simil-MacBook economico di Xiaomi
Windows 10 Anniversary Update, le novità più importanti
Tutti gli Arretrati


web metrics