Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (1356 voti)
Settembre 2014
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Tutti gli Arretrati

Tra Microsoft e Yahoo è un amore tra elefanti

Yahoo reagisce alle offerte di Microsoft e opporrebbe una compartecipazione di Time Warner all'OPA ostile portata avanti dal gigante di Redmond.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-03-2008]

amore tra elefanti

Il management di Yahoo! starebbe portando avanti alcuni contatti con la Warner in ordine a un possibile acquisto di America On Line che vedrebbe così i propri rappresentanti prendere posto nel consiglio di amministrazione dell'editore di contenuti.

Già c'erano state convergenze per il passato, poi interrotte a seguito dell'intervento di Microsoft; ma le tergiversazioni di quest'ultima potrebbero averle rilanciate sia in vista di un possibile risparmio -che potrebbe aggirarsi sul miliardo di dollari l'anno- sia in relazione all'acquisto di MySpace di News Corporation, il che comporterebbe anche la partecipazione interessata di Murdoch.

Quanto a Microsoft, ha tempo sino a metà del mese corrente per inserire propri membri rappresentativi nel CdA di Yahoo, ma voci di corridoio attribuiscono a Microsoft il tentativo di allungare ulteriormente il termine.

Sia come sia, già in questo fine settimana le posizioni dovrebbero delinearsi in modo pressoché definitivo anche per l'intervento di Alan Schwartz che è il responsabile della banca d'affari Bear Stearns, a cui si sono aggiunti consulenti di altre banche quali Morgan Stanley e Blackstone Group.

Molti giurano che alla fine quelli di Redmond riusciranno a spuntarla, ma tanti altri dicono che il tutto assomiglia alle vicende d'amore tra elefanti: peso tra le quattro e le 5 tonnellate, molta polvere e barriti, una gestazione problematica che dura quasi due anni. Per avere poi alla fine un risultato che pesa molto meno di tre chilogrammi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics