Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quale metodo utilizzi nell'apprendere un linguaggio di programmazione?
Corsi tradizionali in aula.
Internet e corsi online.
Libri e manuali.
Altro.
Non programmo.

Mostra i risultati (1999 voti)
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 9
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
L'iPhone 6 si piega in tasca
Nuova ondata di foto rubate a celebrità
Si suicida in diretta su Skype e la gente fa il tifo
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Tutti gli Arretrati

Avg scambia Windows per un virus

Il noto antivirus gratuito ha scambiato per dei trojan alcuni file di sistema, bloccando Windows.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-11-2008]

Avg scambia Windows trojan winsrv.dll user32.dll

Molti utenti del noto antivirus gratuito Avg sono stati vittime di un errore del programma, che ha scambiato alcuni file di sistema di Windows per dei virus, per la precisione i trojan PSW.Banker4.APSA e Generic9TBN.

Non è la prima volta che Avg prende un abbaglio, ma stavolta le conseguenze sono state piuttosto gravi: consigliando la rimozione di file essenziali come user32.dll e winsrv.dll, l'antivirus ha di fatto reso inutilizzabili molti sistemi.

Infatti, gli utenti che hanno dato retta al messaggio di avvertimento e hanno rimosso i file sospetti hanno scoperto che Windows non era più in grado di effettuare il boot, oppure che restava bloccato in un ciclo di riavvii senza fine (se era attiva l'opzione che imposta un riavvio automatico in caso di errore del sistema).

Sia la versione 8 che la più vecchia 7.5 sono state affette da questo problema, dovuto a delle firme errate; il database è ora stato aggiornato e l'ultima versione non riconosce più i file di sistema come pericolosi malware.

Chi fosse già rimasto vittima dell'errore di Avg può solo ripristinare i file dalla cartella C:\Windows\System32\dllcache o affidarsi all'utilità di riparazione del sistema contenuta nel Cd di Windows, col quale effettuare il boot.

Se nessuna di queste opzioni è disponibile e magari Windows Xp è rimasto fermo al Service Pack 2, l'installazione del Service Pack 3, eseguita dalla Modalità Provvisoria, risolve il sistema: questo metodo è stato testato su un Pc dove era stato rimosso winsrv.dll.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 55)


bdoriano
Leggi tutto
16-11-2008 08:35

TARAPIATAPIOCA
io,che sono un analfabeta informatico(o quasi) e che con la sola imposizione delle mani riesco a compromettere quasi ogni tipo di meccanismo anche solo parzialmente elettronico,deideravo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno segnalato le loro esperienze riguardo a questa faccenda. non sapendone nulla,e non conoscendo nessuno che... Leggi tutto
14-11-2008 13:06


alessandro.polo
ecco che cosa è successo al computer di mio fratello :evil:
12-11-2008 16:54


daysleeper
si proprio quello.tnx :wink: Leggi tutto
12-11-2008 16:34


bdoriano
Ti riferisci a questo post? :wink: Non è scomparso affatto... Leggi tutto
12-11-2008 15:41

Leggi gli altri 50 commenti nel forum Sicurezza
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics