Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (2665 voti)
Luglio 2014
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
La super fibra ottica è disordinata e made in Italy
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
Tutti gli Arretrati

Google aggiorna Chrome, il browser più aggiornato

Il colosso di Mountain View ha rilasciato una nuova versione del suo browser Chrome.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2009]

Con la release 1.0.154.64 Google aggiorna il suo browser e corregge due vulnerabilità.

Anche se al momento non esistono exploit accertati una delle due falle permette di eseguire codice malevolo da remoto con i privilegi dell'utente del computer attaccato.

A dimostrare la solidità del software, l'istituto di ricerca Swiss Federal Institute of Technology ha rilasciato i risultati di una ricerca che dimostra che Chrome e Firefox sono i browser maggiormente aggiornati e quindi con una marcia di sicurezza in più.

Lo studio fatto in collaborazione con Google e l'utilizzo dei suoi server dimostra come il 97% degli utenti di Chrome utilizzi l'ultima versione rilasciata a distanza di massimo 20 giorni, mentre Firefox conta sull'85% di utenti che aggiorna il programma nell'arco di 3 settimane dal suo rilascio. Questo comportamento virtuoso è legato alle funzioni di update dei due programmi che semplificano il compito agli utilizzatori per l'update.

Situazione meno rosea invece per gli utenti Safari che conta su un 53% di utenti con l'ultima versione del programma, gli utenti Apple infatti devono basarsi sull'aggiornamento del sistema operativo per rinnovare il programma.

Ultimo della lista Opera ha solo un 24% di utenti dotati dell'ultima release, il programma avrebbe un sistema di rilascio troppo complicato, anche se a onor del vero il sistema di auto update è stato introdotto da poco.

Non si hanno dati su Explorer che viene aggiornato mensilmente con il sistema di update di Microsoft.

Il documento dello studio è reperibile qui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 10 di 12)


axias41
Secondo http://woodruffrc.com/allow-non-admin-users-to-update-firefox.html Firefox può aggiornarsi anche se l'utente non è amministratore, dando i giusti permessi. Non ho testato la cosa, però. Leggi tutto
8-5-2009 11:26


chemicalbit
Anche se si è utenti non amministratori? Io navigando con un utente non amministratore, aggiorno Firefox scaricando la versione nuova (mentre sto usando il mio solito utente non amministratore), poi mi sloggo e mi , loggo come amministratore (cosa che faccio solo in casi come questi) e lancio l'installazione della nuova versione. ... Leggi tutto
8-5-2009 09:30


kingofworms
Sì, credo che anche i ricecatori intendessero qualcosa del genere. Cioé, sospetto che - essendoci dietro Google - in realtà intendessero più qualcosa del tipo "ma guarda che bello Chrome che ha l'update automatico, silenzioso e rapidissimo e l'utente non deve fare niente" però siamo lì... Leggi tutto
7-5-2009 23:45


axias41
Beh, in questo Firefox è superiore: scarica gli aggiornamenti (parziali) in background e al successivo riavvio li installa in pochi secondi. Leggi tutto
7-5-2009 21:54

littlemauro
Non uso opera perciò mi rifaccio a quanto da te affermato. Hai parlato di 3-4 minuti. Indipendentemente dalla modalità di aggiornamento...sono i tempi quelli di cui si sta parlando (oltre alla "facilità"). Leggi tutto
7-5-2009 20:32


kingofworms
Preciso: quando Opera segnala che c'è un aggiornamento, fa scaricare all'utente la nuova versione per intero (che comunque occupa pochi megabyte) mostrandogli la pagina di download del proprio sito. Una volta scaricata, facendo partire l'installazione quella vecchia viene sovrascritta (anche se si può decidere di tenerla insieme a... Leggi tutto
7-5-2009 14:57


axias41
Nell'articolo leggo: Quindi l'articolo è errato? Leggi tutto
7-5-2009 14:48

lordmax
Ma anche no. Opera non ti obbliga ad una nuova installazione ma ad un update del programma. E' vero che ci mette di più di firefox ma ci vuole proprio pochissimo. Leggi tutto
7-5-2009 12:33

littlemauro
Probabilmente si pone per il fatto che Firefox in 30 secondi ti permette già di navigare. ;) Non ti cambierà la vita....ma infastidisce molto meno. Leggi tutto
7-5-2009 09:19

Pik
Ti avvisa quando c'è un aggiornamento ed in 3/4 minuti completa la nuova installazione. Where is the question? Leggi tutto
6-5-2009 23:08

Leggi gli altri 2 commenti nel forum Browser
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics