Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (2539 voti)
Febbraio 2015
100 trucchi per Windows 7 e Windows 8
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Velocizzare Windows all'avvio, selezionare più file senza la tastiera
Samsung Galaxy S6, ecco come pagarlo meno
La casa di Fazio dovrà rimanere segreta
Abilitare il God Mode, cancellare dati in modo sicuro e login automatico
Vulnerabilità nelle BMW, le auto in balia dei malintenzionati
Facebook adesso ti pedina ovunque su Internet
Galaxy S6, le immagini in anteprima
Arriva LibreOffice 4.4, più bello e più snello
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Tutti gli Arretrati

L'Unione Europea approva il ballottaggio dei browser

La schermata che fa scegliere agli utenti di Windows il browser preferito piace. La lunga guerra tra Microsoft e l'Antitrust si avvia alla conclusione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2009]

Microsoft Antitrust UE Ballot Screen browser

Lontano dai clamori, silenziosamente, il Commissario Europeo alla Concorrenza Neelie Kroes e l'amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer hanno cercato in questo mesi di risolvere il contenzioso che contrappone da lungo tempo l'azienda di Redmond e l'Unione Europea.

Finalmente sembra che Microsoft abbia accolto tutte le richieste avanzate dall'UE e abbia proposto un sistema per non discriminare i browser concorrenti a vantaggio del proprio Internet Explorer: la soluzione - che piace all'Europa - è il già noto ballot screen.

"Ritengo che stiamo facendo un accordo che dà fiducia" ha spiegato Neelie Kroes in una conferenza stampa. "Non può esserci un fraintendimento poiché è il risultato finale di un lungo dibattito tra Steve Ballmer e la sottoscritta".

Rispetto alla versione della schermata inizialmente presentata da Microsoft, quella che equipaggerà i Pc con Windows 7 disporrà dei miglioramenti apportati durante l'estate a seguito dei test di mercato condotto dall'Unione Europea.

Ci saranno 12 browser alternativi tra cui gli utenti potranno scegliere: al momento i concorrenti sono solo 4 (Firefox, Safari, Opera e Chrome); per essere presenti, i produttori dei vari software che ambiscono a occupare gli spazi vuoti dovranno dimostrare di avere una certa diffusione nel Vecchio Continente.

Da oggi e fino al 7 novembre i consumatori e gli operatori del settore hanno tempo per esprimere i propri commenti alla soluzione proposta dalla Commissione. Se non ci saranno obiezioni rilevanti, la faccenda verrà chiusa entro la fine dell'anno.

Microsoft è soddisfatta della decisione europea; la Commissione è soddisfatta dell'accondiscendenza di Microsoft. Ora resta da vedere come e quanto ne guadagneranno la concorrenza e gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (3)


Danielix
Iron, questo sconosciuto... Leggi tutto
9-10-2009 00:17

Stemby
È un piccolo passo avanti verso un libero mercato. Ma manca ancora un sacco di strada da fare. Piccola obiezione: per essere veramente neutrali, la finestra della scelta dovrebbe posizionare i vari browser in ordine casuale; solo così sarebbe davvero l'utente a fare una scelta consapevole. In ogni caso l'unica vera soluzione seria è... Leggi tutto
8-10-2009 00:58


zeross
Come detto in precedenza è una soluzione palliativa, ma almeno permette a tutti i contendenti di salvare la faccia ed ha microsoft di creare un precedente internazionale da usare in altri casi ( media player, antivirus, IM, grafica, server di posta, compressione, criptazione) di contestazione per l'uso di software in posizione dominante.... Leggi tutto
7-10-2009 18:57


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics