Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.


Siri anche sull'iPhone 4

Gli hacker ci sono già riusciti. Ora pare che Apple sia al lavoro su una versione ufficiale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-11-2011]

Siri iPhone 4 Apple google schmidt

La novità più consistente dell'iPhone 4S, potenziamento dell'hardware a parte, sta nel software e in particolare nell'assistente vocale Siri incluso in iOS 5.

iOS 5, di per sé, si installa anche sulle versioni precedenti di iPhone, ma in quel caso Siri non è incluso: al momento si tratta di un'esclusiva dell'ultimo modello, sebbene alcuni hacker abbiano dimostrato che può funzionare anche sull'iPhone 4.

Ora alcune indiscrezioni testimoniano che Apple starebbe lavorando per portare le funzionalità dell'assistente virtuale su tutti i modelli che possono installare iOS 5. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (3312 voti)
Leggi i commenti (106)
A testimoniarlo ci sarebbero alcuni iPhone 4 distribuiti a ingegnere di Apple e dotati di una versione modificata di iOS 5: la modifica consisterebbe proprio nell'abilitazione di Siri.

Permettere anche ai possessori di un modello non recente di melafonino di utilizzare Siri andrebbe contro la tradizione di Apple, che riserva alcune funzionalità all'ultimissima versione dei propri dispositivi, eppure avrebbe una sua ragione.

Siri è infatti più di un semplice strumento: è una nuova interfaccia alla ricerca online, e soprattutto non si appoggia a Google. Per Apple, insomma, si tratterebbe di assestare un colpo alla rivale, ma in maniera indiretta.

Che la minaccia di Siri per Google non sia tanto teorica è provato da alcune recenti affermazioni di Eric Schmidt, presidente esecutivo dell'azienda di Mountain View, il quale ha affermato che l'assistente di Apple è un potenziale pericolo per il core business di Google, ossia proprio la ricerca online.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Svelata l'identità di Siri: è Susan Bennett

Commenti all'articolo (2)


maxismakingwax
un assistente vocale retrocompatibile come mezzo per battere Google? Contenti loro
8-11-2011 17:47

{paolo_del_bene}
Commento fuori tema o non conforme al regolamento del forum.
8-11-2011 00:12

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (4394 voti)
Aprile 2014
Autostrade intelligenti per guidare di notte senza fari
2015, tutti gli smartphone avranno l'antifurto
10 case stampate 3D in 24 ore
Come cifrare e autenticare la mail
Amazon, il progetto droni è reale
L'iWatch arriva a settembre con l'iPhone 6
Come difendersi da Heartbleed
La nave che va ad acqua di mare
Windows XP, fine di un'era
Hacker di 5 anni viola la Xbox One
Windows 8, Microsoft uccide le piastrelle
Il bus che offre 400 euro a chi si spoglia
Dal 1 aprile si pagano le commissioni sulla benzina
Apple brevetta l'SMS anti-urto
Tredicenne costruisce reattore nucleare nel garage di casa
Tutti gli Arretrati

web metrics