Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è? (vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (282 voti)
Dicembre 2014
Chiude la CEC-PAC, un fallimento da 19 milioni di euro
Telefonini e promozioni natalizie: quale operatore offre di più
Da BMW l'auto che si cerca il parcheggio da sola
Honor T1, il tablet economico di Huawei
Windows 10 integra Cortana e l'app per la Xbox
Treviso, ragazzini condividono filmato hard con Whatsapp
Il reggiseno bionico che solleva e sistema il seno alla perfezione
Il macchinario che trasforma l'acqua in petrolio
Serve davvero proteggere smartphone e tablet Android con un antivirus?
Sony, migliaia di password in una cartella chiamata ''Password''
Mandare in crash WhatsApp con un singolo messaggio di testo
Lo shopping online? Adesso si fa col Bancomat
Novembre 2014
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
Tutti gli Arretrati

Apple blocca gli smartphone di HTC

L'azienda di Cupertino vince una causa negli USA e ottiene il blocco delle importazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-12-2011]

apple htc brevetti usa

Mentre in Italia la battaglia dei brevetti tra Apple e Samsung continua, negli USA quella tra Apple e HTC, sempre per questioni di brevetto, è arrivata a una svolta.

L'azienda di Cupertino aveva trascinato in tribunale la concorrente taiwanese accusandola di violare il brevetto numero 5.946.647, che copre «sistemi e metodi per condurre un'azione su una struttura all'interno di dati generati da un computer».

Pur nella sua genericità, il brevetto si riferisce al sistema che automaticamente rende cliccabili certe parti contenute in un messaggio di testo, e permette di aprire l'applicazione corrispondente: il software telefonico per i numeri di telefono, quello della posta elettronica per gli indirizzi e-mail e via di seguito. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro è un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (3611 voti)
Leggi i commenti (5)
Il tribunale chiamato a giudicare ha dato ragione a Apple, e come conseguenza di ciò ha stabilito il blocco delle importazioni di smartphone HTC negli Stati Uniti.

Fortunatamente per l'azienda di Taiwan, il blocco entrerà in vigore soltanto a partire dal 19 aprile 2012 e non colpisce i prodotti già importanti.

Il lasso di tempo è stato deciso per consentire a HTC di rimuovere la tecnologia incriminata dai propri prodotti, operazione sulla quale l'azienda ha affermato di essere già all'opera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


Gladiator
Però i suoi successori hanno imparato bene la sua lezione... :evil:
25-12-2011 10:25


Blind Guardian
L'unica cosa che mi dispiace della morte di Steve è che non può morire un'altra volta... :oops: :oops: :oops:
21-12-2011 10:42


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics