Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual è l'espressione più ricorrente nella tua azienda, tra queste?
Ampia gamma
Capacità comunicative
Creativo
Dinamico
Efficace
Esperienza collaudata
Innovativo
Manageriale
Motivato
Multinazionale
Problem solving
Specializzato
Vasta esperienza

Mostra i risultati (1122 voti)
Agosto 2014
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Il Comune di Torino abbandona Windows per Linux
La super tempesta solare che minaccia la Terra
Eliminare la pirateria tagliando le dita ai pirati
Luglio 2014
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
La super fibra ottica è disordinata e made in Italy
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Tutti gli Arretrati

WhatsApp scompare dall'AppStore, forse è colpa di una falla

La popolare app di messaggistica è scomparsa senza una spiegazione: forse la colpa è di una grave vulnerabilità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-01-2012]

WhatsApp scomparsa app store

È nato un piccolo mistero intorno alla sparizione di WhatsApp, app per lo scambio di messaggi gratuiti, dall'App Store.

Il software, molto popolare, era scomparso qualche giorno fa e si pensava che ciò fosse dovuto semplicemente all'imminente rilascio di una nuova versione; invece non è più riapparso. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (2668 voti)
Leggi i commenti (3)
È iniziata così la lunga lista delle voci e delle indiscrezioni, che si sono concentrate in particolare su un punto: nella versione distribuita sino all'altro giorno sarebbe stata riscontata una seria vulnerabilità, che avrebbe messo in pericolo laprivacy degli utenti.

Gli sviluppatori hanno informalmente smentito la notizia, ma tuttora manca una spiegazione per il mancato ritorno di WhatsApp; si sa che non è stata Apple a decidere l'eliminazione, quindi gli unici che possono fornire una spiegazione sono gli sviluppatori stessi.

Aggiornamento

Come segnalato da alcuni lettori, l'app è stata riammessa regolarmente nell'Apple Store.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (3)

dany88
arrivati tardi, è già ritornata xD ma figurati, non possono fermare servizi così...a meno che se li comprano, ma ormai la società varrà milioni di euro sulla carta. Leggi tutto
18-1-2012 10:27

{Andrea N}
WHAT'SAPP e nuovamente disponibile presso l'app store...È stata rilasciata la versione 2.6.9
18-1-2012 01:27

TeoMan
Ma e' solo a me che viene in mente il risparmio di WhatsApp su sms e telefonate? E se la "falla" fosse solo nei conti delle compagnie telefoniche????
17-1-2012 21:31

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics