Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o pi volte l'anno.
E' successo una volta e mai pi.
Mai.

Mostra i risultati (1730 voti)
Maggio 2015
Navigazione più privata e sicura con Freedome
Paypal, multa di 25 milioni per il credito ''revolving''
Google manda le multe ai pirati
Halfbike, bicicletta a metà
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Le 7 versioni di Windows 10
Wind e 3 Italia, fusione in vista
8 errori da evitare per non essere hackerati
Da Tesla il Powerwall per risparmiare elettricità in casa
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Microsoft logga gli IP dei pirati di Windows 7
Se la stazione rivela la password in diretta TV
Fastweb e Telecom Italia si alleano per la banda larga
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto
Aprile 2015
Copyright sui trattori, i contadini non possono ripararli
Tutti gli Arretrati

WordPress troneggia tra i blogger

Il 48% dei blog più visitati utilizza la piattaforma creata da Matt Mullenweg.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2012]

(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

I tool per creare il proprio blog personale sono sempre numerosi anche in tempi dominati da Facebook, ma tra tutti emerge quello che sembra chiaramente il vincitore, perché è il più usato dai blog più frequentati: WordPress.

Secondo un'indagine condotta da Pingdom, 48 dei 100 blog più visitati al mondo (secondo una classifica stilata da Technorati) utilizzano WordPress; gli altri servizi e software devono dividersi i restanti 52 "clienti". L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non mai capitato, ma vorrei.
Non mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione stata tale che non ci sentiamo pi.

Mostra i risultati (2141 voti)
Leggi i commenti (60)
Il sondaggio condotto ora è stato realizzato a tre anni di distanza dall'ultimo, e ha fotografato i cambiamenti occorsi in questo lasso di tempo.

Tra il 2009 e il 2012, WordPress ha arricchito il proprio "portafoglio" di 16 siti, passando da 32 a 48; TypePad, al contrario, è calato decisamente, passando da 16 a 2; MovableType ha perso 5 siti mentre Blogger, la piattaforma di Google, è passata da 3 a 2.

La constatazione della crescita di WordPress è ovviamente stata gradita a Matt Mullenweg, creatore originario della piattaforma; Mullenweg è peraltro convinto che ci siano margini per crescere ancora.

top blog wordpress

«Negli ultimi anni ci siamo concentrati davvero sull'usabilità e sulla flessibilità di WordPress, il che ha accelerato la nostra crescita presso siti grandi e piccoli. Mi aspetto che la piattaforma venga adottata ancora più ampiamente dai siti maggiori e dai blog più importanti nel corso del prossimo anno» ha dichiarato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Il malware che ha infettato centomila siti con Wordpress

Commenti all'articolo (1)

dany88
bh si, ormai wordpress decisamente duttile ed espanbile e la marea di plugin lo rende ancora pi appetibile...
16-4-2012 21:56


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics