Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (683 voti)
Novembre 2014
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
Malware nelle sigarette elettroniche
Licenziato per un Like su Facebook
E-book, il governo vuole l'IVA al 4%
Il tablet low cost di Nokia
Pwn2own, cadono tutti gli smartphone tranne Windows Phone
Il sottomarino supersonico che va a 5.800 km/h
Il sito dei guardoni: 73mila telecamere private hackerate
In fuga da WhatsApp, ma verso dove?
Ma quanto sono spione le ''smart TV''?
900 giochi arcade nel browser disponibili gratuitamente
Garante Privacy autorizza controllo dipendenti via Gps
Curriculum vitae, indicare solo l'essenziale
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Tutti gli Arretrati

Grave vulnerabilità in Samba

Si consiglia l'aggiornamento alla versione successiva, o di applicare il workaround descritto in questo articolo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2012]

samba

Risale a martedì 10 aprile il bollettino di sicurezza del team di sviluppo di Samba, che denuncia un grave bug nella nota suite di interoperatibilità.

Le versioni 3.6.3 e precedenti sono tutte afflitte da questo problema, che in pratica permette di eseguire codice sulla macchina dove gira il server, partendo da qualunque connessione anonima.

Dato che non è richiesta una connessione autenticata, si consiglia di aggiornare al più presto alla versione 3.6.4 già rilasciata; anche le varie distribuzioni Linux probabilmente hanno già aggiornato i repository.

Nel caso non si riesca ad aggiornare in tempi brevi è possibile un workaround usando il parametro hosts allow all'interno del file smb.conf che permette di limitare l'accesso alla risorsa condivisa solo a una particolare lista di IP (o a un range). Questa però è una soluzione che dovrebbe essere usata per il minor tempo possibile, dato che l'IP di un client può essere configurato con poco sforzo.

Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (3418 voti)
Leggi i commenti (108)

Si noti che per poter sfruttare questo bug occorre che l'attaccante sia connesso alla rete nella quale Samba opera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 35)


freemind
Solo una cosina: perchè apache e mysql son da buttare? Qui siamo nel mio campo e ad oggi dei webserver come apache non ce ne sono! O meglio, abbiamo soluzioni anche più prestanti ma mancano di tante cose che invece apache possiede! Idem mysql, non è postgre ma in ben precise situazioni e contesti funziona bene e comunque oggi grazie... Leggi tutto
17-4-2012 14:35


mda
Dunque non ne conosci! Poi parlavo di distro e non programmi da aggiungere! =) Chissenefrega di fare porcate o meno è quello che vuole il cliente! Ci metti Alfresco? Ti cacciano con tanti calci in culo perchè è complesso per un piccolo! Dici MySQL, FTP, ecc. è vecchio o altro e ti becchi un vaffa stratosferico dai clienti. Non... Leggi tutto
17-4-2012 14:14

spacexplorer
@mda Ci sono fior fior di distro dedicate amministrate direttamente via web con webui dedicate, ti cito Landscape di Canonical, SpaceWalk di Red Hat, giù sino al vecchio WebMin, ai commerciali CollaX, Hubbale ecc. Se mi parli di un server con una GUI in *locale* non una WebUI ti dico subito di lasciar perdere, vuol dire che non hai... Leggi tutto
17-4-2012 12:59


mda
Non mi sono spiegato! Una distro server in Linux (gratis) per gestire una ventina di persone, un ufficio medio, che senza istallare niente DAL PRINCIPIO dispone la sua interfaccina (intendo GUI vera e propria) in KDE o GNOME (anche LXDE e mica 10000 impostazioni, peggio linea di comando) per gestire il server email e... Leggi tutto
17-4-2012 12:46

spacexplorer
@mda !? è molto più facile fare e gestire *server* e *desktop* Ubuntu che non Windows, non a caso stan diffondendosi a macchia d'olio! E non son venduti assieme all'hw! Le soluzioni che dici te sono trappole per gonzi: ti vendono la webui, talvolta carina, talvolta ciofeca, e ti dicono che così è più facile... Peccato sia il contrario. ... Leggi tutto
17-4-2012 11:43

Leggi gli altri 30 commenti nel forum Sicurezza
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics