Digitale terrestre, dal 2015 servirà un nuovo decoder

Per poter sfruttare il nuovo standard DVB-T2 saranno necessari decoder e TV compatibili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-04-2012]

dvb-t2 2015
Foto via Fotolia

Il passaggio dalla televisione analogica a quella digitale ancora non è stato completato (se tutto andrà bene, ciò avverrà il prossimo 30 giugno) e già il governo ha dato le prime indicazioni per un'evoluzione ulteriore.

Con un emendamento all'interno del decreto di semplificazione fiscale il Consiglio dei Ministri ha indicato il primo gennaio 2015 quale data in cui tutti i decoder del digitale terrestre dovranno essere compatibili con lo standard DVB-T2, evoluzione dell'attuale DVB-T.

A partire dal primo luglio 2015, poi, sarà vietata la vendita di decoder non compatibili con DVB-T2.

Rispetto alla tecnologia attuale, la versione 2 ha un vantaggio importante: permette di inserire più canali all'interno dello stesso multiplex; ciò significa che, anche riducendo le frequenze (per lasciare spazio alla connettività mobile) il numero di canali disponibili aumenterà anziché diminuire.

Al momento i due maggiori protagonisti della scena televisiva - RAI e Mediaset - non hanno indicato piani chiari per il passaggio al DVB-T2, se si eccettua l'intenzione, manifestata dalla RAI, di procedere a una sperimentazione.

Sondaggio
Qual Ŕ la tua piattaforma preferita per la Tv digitale?
Digitale terrestre "liscio"
Sky
Satellitare free to air
Mediaset Premium
Tv di Fastweb
Telecom Italia IpTv
Infostrada Tv
Altre (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (3200 voti)
Leggi i commenti (20)

Le trasmissioni digitali con lo standard attuale, comunque, non cesseranno di colpo nel 2015: secondo Mario Frullone della Fondazione Ugo Bordoni «le due tecnologie continueranno a coesistere per un gran numero di anni».

Ciò significa che non sarà necessario sostituire in massa i decoder e i televisori attuali; invece, chi ha intenzione di programmare l'acquisto di un televisore farà probabilmente bene a orientarsi verso un modello già compatibile con il nuovo standard.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 30)

In Italia si Ŕ appena completato pochi giorni fa il passaggio al DVB-T per cui non credo che a breve si passerÓ al DVB-T2 ma almeno questa Ŕ una buona cosa per evitare che invece come Ŕ successo per il DVB-T sino all'ultimo si vendano prodotti destinati a essere obsoleti nel giro di pochi mesi Leggi tutto
13-7-2012 11:01

A paroposito di obsolescenza programmata: possibile che tutti i decoder per il digitale terrestre, che abbiamo in casa, all'improvviso si sono rotti tutti insieme? la cosa mi puzza un p˛ parecchio...
10-7-2012 17:17

Ciao Max, mi sono iscritta oggi al forum e ho visto il tuo messaggio riguardante una tv samsung acquistata l'anno scorso. Noi abbiamo un samsung 50 pollici acquistato 3 anni fa e facciamo avanti e indietro dal tecnico. Tu hai problemi con il tuo? ogni tanto va via la voce e quando succede se cerchiamo di aumentare il volume appaiaono,... Leggi tutto
10-7-2012 15:03

A si? Ed allora pensa coloro che hanno comprato un videorecorder DVD od un televisiore od altro magari anche megaschermo con dcoder incorporato, e che dovranno comunque disattivare o fare modificare per mettere un ulteriore decoder in ingresso, cosa che avevano pensato di evitare.- Meglio tenersi il vecchio apparecchio e entrare nella... Leggi tutto
3-5-2012 16:01

per me se la possono prendere nel... se rompono con ste robe tolgo la tv e nn pago nemmeno pi¨ il canone e si fottano con i loro programmi per cerebrolesi...
23-4-2012 12:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerÓ sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Pu˛ certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben pi¨ seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3231 voti)
Aprile 2016
Badlock, la minaccia è reale: a rischio tutti i Windows e i Linux
Netflix lancia l'HDR, Amazon il Prime Video con pagamento mensile
6 funzionalità interessanti di Android N
Il successo degli ''inculators''
La fibra di Enel sfida Telecom Italia
Arrestati al cinema perché registravano l'audio
Marzo 2016
L'FBI è entrata nell'iPhone del terrorista
Romanzo scritto dal computer va in finale per premio letterario
Il phishing di Equitalia
Il campo magnetico della felicità
Chiavetta Usb con butt plug: i tuoi dati in un posto veramente sicuro
WhatsApp, arrivano le chiamate cifrate
Google svela Android N
Come rubare gli account di Facebook
La foto del ladro con lo scanner per carte di credito senza contatto
Tutti gli Arretrati


web metrics