Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Gli aspetti peggiori del mercato della telecomunicazione mobile sono:
Tariffe incomprensibili
Concorrenza tra operatori solo di facciata
Cellulari troppo complessi
Mancanza di offerte adatte alle vere necessitÓ
Offerte tecnologiche superflue e costose

Mostra i risultati (2050 voti)
Settembre 2014
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Tutti gli Arretrati

Da Netgear il primo router 802.11ac

R6300 è tre volte più veloce dei router che seguono lo standard 802.11n.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-04-2012]

Netgear R6300

I primi prodotti compatibili con 802.11ac - l'evoluzione di 802.11n capace di arrivare sino a 1 Gbit/s - stanno iniziando ad apparire.

In questo campo è Netgear a battere sul tempo i concorrenti, presentando il primo router che supporta il nuovo standard: il modello R6300.

All'interno del router si trova un chip Broadcom incaricato di gestire la connessione Wi-Fi 802.11ac, che permette di raggiungere velocità fino a 3 volte superiori rispetto a 802.11n e rende possibile, per esempio, lo streaming wireless di contenuti in HD.

È presente, inoltre, la compatibilità anche con la versione n dello standard.

La dotazione comprende anche il supporto a DLNA, AirPrint e l'utilità Netgear Genie per la configurazione e la gestione della rete anche dallo smartphone.

Il lancio del Netgear R6300 è fissato per il mese di maggio; il prezzo dovrebbe essere di 199,99 dollari.

Sondaggio
Da casa, come ti colleghi a Internet e a quale velocitÓ?
Confronta i risultati con quelli del 2014
Modem 56K - 2.1%
Adsl a bassa velocitÓ (fino a 2 Mega) - 11.8%
Adsl da 4 a 7 Mega - 49.2%
Adsl da 8 a 20+ Mega - 21.6%
Fibra ottica - 5.0%
Telefonino o chiavetta Gprs - 0.5%
Telefonino o chiavetta Umts - 2.0%
Telefonino o chiavetta Hspa - 5.2%
Telefonino o chiavetta Lte - 0.4%
Tramite Wi-Fi su una rete aperta - 2.1%
  Voti totali: 12540
 
Leggi i commenti (7)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Le soluzioni Netgear e Asus per un Wi-Fi superveloce
Netgear aggiunge il beamforming al Wi-Fi 802.11ac

Commenti all'articolo (1)


OXO
Strumento interessante, visto che dovrei cambiare il router, per˛ ancora troppo caro...
2-5-2012 14:04

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics