WinX DVD Ripper Platinum gratis per i lettori di ZN

Fino al 20 maggio è possibile scaricare una copia del software gratuitamente e ottenere una licenza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2012]

WinX DVD Ripper

WinX DVD Ripper Platinum è un software per fare il backup dei propri DVD rimuovendo tutte le protezioni più recenti: dal CSS al region code, RCE, Sony ArccOS, UOPs e Disney X-project DRM.

Una volta rippato, il DVD potrà essere visualizzato non solo sul proprio Pc con qualsiasi media player, ma anche su dispositivi come iPhone/4S, iPod, iPad/iPad 2/iPad 3, Android, HTC, Samsung, XOOM, Galaxy Tab, PSP e via dicendo.

Per un periodo limitato (fino al 20 maggio) i lettori di Zeus News possono scaricarlo gratuitamente seguendo il link pubblicato in questa pagina.

Il software, che normalmente costerebbe 45,95 dollari USA, fino al 20 maggio è disponibile gratuitamente anche in versione Mac.

Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3042 voti)
Leggi i commenti (13)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Già ma dove? Nel precedente scaricamento, quello per i DVD io ho installato il tutto, ho scaricato il codice ma non ho trovato dove metterlo, non me lo ha chiesto. E per me è troppo tardi. :basta:
24-5-2012 15:07

Nella stessa pagina da dove l'hai scaricato è presente il codice di licenza da inserire, ma non so se fai ancora in tempo a inserirlo, prova...
24-5-2012 14:45

{mauro66404}
anche io ho fatto lo stesso ho scaricato il software ma non l'ho potuto usare perchè mi chiedeva il codice e anche se ho fatto come indicato non c'è stato alcun risultato,quindi l'ho dovuto disinstallare.Mi potreste rispondere dandomi direttive più esatte.adesso è il 24/05/2012 pensate che farei ancora in tempo per usufruire... Leggi tutto
24-5-2012 14:19

detto..fatto ! Leggi tutto
21-5-2012 15:35

Fatto.. ma all'installazione non mi ha chiesto nessuna licenza.. ho recuperato il codice, ma dove lo metto? No, non ditemi lì per favore... :taptap: Leggi tutto
21-5-2012 09:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l’impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l’obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (905 voti)
Aprile 2016
Badlock, la minaccia è reale: a rischio tutti i Windows e i Linux
Netflix lancia l'HDR, Amazon il Prime Video con pagamento mensile
6 funzionalità interessanti di Android N
Il successo degli ''inculators''
La fibra di Enel sfida Telecom Italia
Arrestati al cinema perché registravano l'audio
Marzo 2016
L'FBI è entrata nell'iPhone del terrorista
Romanzo scritto dal computer va in finale per premio letterario
Il phishing di Equitalia
Il campo magnetico della felicità
Chiavetta Usb con butt plug: i tuoi dati in un posto veramente sicuro
WhatsApp, arrivano le chiamate cifrate
Google svela Android N
Come rubare gli account di Facebook
La foto del ladro con lo scanner per carte di credito senza contatto
Tutti gli Arretrati


web metrics