Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1047 voti)
Dicembre 2014
La chiavetta USB che ti hackera il PC in meno di un minuto
Chiude la CEC-PAC, un fallimento da 19 milioni di euro
Telefonini e promozioni natalizie: quale operatore offre di più
Da BMW l'auto che si cerca il parcheggio da sola
Honor T1, il tablet economico di Huawei
Windows 10 integra Cortana e l'app per la Xbox
Treviso, ragazzini condividono filmato hard con Whatsapp
Il reggiseno bionico che solleva e sistema il seno alla perfezione
Il macchinario che trasforma l'acqua in petrolio
Serve davvero proteggere smartphone e tablet Android con un antivirus?
Sony, migliaia di password in una cartella chiamata ''Password''
Mandare in crash WhatsApp con un singolo messaggio di testo
Lo shopping online? Adesso si fa col Bancomat
Novembre 2014
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Tutti gli Arretrati

Bernabè contro Ruggiero, contestato dai soci

Bernabè propone un'azione contro l'ex AD. L'assemblea lo fischia per aver permesso a Tronchetti Provera di guadagnare la prescrizione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-05-2012]

franco bernabe

Dopo anni passati a invitare tutti - azionisti, giornalisti e dipendenti - a dimenticare le gestioni passate, Franco Bernabé si è convinto a passare all'azione.

Il presidente esecutivo di Telecom Italia ha proposto all'assemblea degli azionisti, celebrata a Rozzano il 15 maggio, una azione di responsabilità contro l'ex amministratore delegato Riccardo Ruggiero. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (2595 voti)
Leggi i commenti (18)
Bernabè pensava così di placare i forti dissensi nati a causa degli scandali emersi - dalle SIM false allo spionaggio telefonico di Tavaroli, fino al recente scandalo Teleasing.

In realtà ha però soltanto suscitato i fischi e i «buu» di disapprovazione dei piccoli azionisti: essendo ormai passati oltre cinque anni non è più possibile agire anche contro l'ex patron di Telecom Marco Tronchetti Provera, il quale ha così potuto guadagnare la prescrizione. Una classica storia italiana.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)


mda
Mi chiedo verso quali soci si rivolgesse in causa..... :lol: :lol: :lol: Io se fossi un poliziotto prenderei nota dei nomi... Non si sa mai... :lol: :lol: :lol: Ciao
18-5-2012 16:50

{ranx}
resta di stucco, è un bernatrucco
17-5-2012 14:48

Freestyler
Caro Babbo Natale, porta ad un po' di gente la capacità di vergognarsi delle proprie azioni...
17-5-2012 00:59


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics