Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1032 voti)
Febbraio 2015
100 trucchi per Windows 7 e Windows 8
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Velocizzare Windows all'avvio, selezionare più file senza la tastiera
Samsung Galaxy S6, ecco come pagarlo meno
La casa di Fazio dovrà rimanere segreta
Abilitare il God Mode, cancellare dati in modo sicuro e login automatico
Vulnerabilità nelle BMW, le auto in balia dei malintenzionati
Facebook adesso ti pedina ovunque su Internet
Galaxy S6, le immagini in anteprima
Arriva LibreOffice 4.4, più bello e più snello
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Tutti gli Arretrati

Specifiche tecniche e tabelle

In prova: Snom 760 IP Phone (3)



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-07-2012]

Specifiche tecniche

Modello: Snom 760 IP Phone
Descrizione: telefono IP di tipo professionale
Dimensioni: 18.5x24x4.5 cm
Peso (compreso headset): 780 g
Consumo (in uso): 7 W
Display: 320x240 pixel, definizione di colore a 18 bit
16 tasti funzione configurabili, 4 tasti variabile
Riconoscimento del chiamante, segnalazione per chiamate ricevute/perse/messaggi rubrica (capacità 1000 contatti)
Tasto di composizione veloce
Orologio
Blocco chiamate
Gestione di 12 chiamate simultanee, suonerie personalizzabili, funzione DND, funzione hold-on, richiamata su occupato, conferenza telefonica.
Viva voce, blocco tasti
Funzioni Web: server HTTP/S integrato, composizione di un numero tramite browser, diagnosi tramite log di sistema, integrazione dinamica di QoS
Codifica audio: G711, G722, G726, G729AB
Versione GSM: 6.10
Filtro rumore di fondo, sistema automatico di riconoscimento delle pause nella conversazione
Il sistema, basato su protocollo SIP, ne adotta tutte le funzioni più avanzate, tra cui supporto di server ridondante, monitoraggio dello stato di conversazione su protocollo RFC 4235, DTMF, provisioning automatico in PnP.
Aggiornamento automatico del firmware
Indirizzamento IP statico o attraverso DHCP. NTP (Network Time Protocol). Configurazione automatica delle impostazioni.

SNOM 760 IP PHONE
Prezzo Euro 349,69 (Iva compresa)
Pro Telefono professionale dalle funzionalità avanzate; audio di eccellente qualità, monitor video in alta risoluzione. Personalizzazione elevata. Possibilità di gestire fino a 12 chiamate simultanee.
Contro Manuale utente essenziale. Interfaccia Web non particolarmente intuitiva. L'alimentatore da 5 volt CC, da rete, non è incluso nella confezione.
Funzionalità 4
Documentazione e facilità d'uso 2
Ergonomia e design 4
Condizioni Commerciali 2
Giudizio Globale 3

Sondaggio
Secondo Confindustria Digitale, nei prossimi anni lo sviluppo dell'economia digitale può portare a un aumento di Pil del 4 o 5%. Quale di questi cinque assi d'intervento ritieni più significativo?
Sviluppo della domanda pubblica e privata di servizi on line: gli adempimenti dematerializzati devono diventare la regola e quelli allo sportello l'eccezione. - 35.4%
Investimenti infrastrutturali: nessun ricorso a fondi aggiuntivi. Favorire gli investimenti nelle reti Tlc e l'impiego delle risorse del Piano UltraBroadband del Ministero su aree in digital divide, a sostegno di reti mobili e fibra ottica. - 33.5%
Ecosistema internet: l'obiettivo è lo sviluppo dell'offerta legale dei contenuti. Riforma del diritto d'autore, diffusione delle modalità di pagamento elettronico, tutela della privacy. - 7.7%
Creazione di un vero mercato di Venture capital: l'obiettivo è sostenere la nascita di giovani start-up internet italiane. Detrazione d'imposta per gli investimenti di fondi di venture capital nelle start up. - 8.4%
Formazione dei lavoratori non nativi digitali. Occorre promuovere un grande piano di rioccupabilità legato agli skills ICT puntando ai fondi interprofessionali. In Italia meno del 10% delle ore di formazione viene dedicato a competenze digitali. - 15.1%
  Voti totali: 1097
 
Leggi i commenti (2)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics