Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1131 voti)
Settembre 2014
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Tutti gli Arretrati

Il robottino di Honda ti porta a spasso

Si chiama UNI-CUB e si guida spostando il peso, ma è molto più compatto di un Segway.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-07-2012]

hona uni cub

Ci sono voluti tre anni di sviluppi e perfezionamenti, ma il monociclo elettrico presentato da Honda nel 2009 ha finalmente affrontato il debutto al Museo della Scienza di Tokyo, dove è possibile provarlo.

Nel corso del tempo ha cambiato aspetto e nome: ora si chiama UNI-CUB ed è stato progettato per funzionare «in armonia con le persone».

È dotato di una tecnologia proprietaria di Honda per il mantenimento dell'equilibrio e monta una ruota omnidirezionale (assistita da una ruota posteriore) chiamata Honda Omni Traction Drive System: questi sistemi insieme permettono all'utente di muoversi in ogni direzione, fermarsi e girare semplicemente spostando il peso.

UNI-CUB ha un sellino regolabile in altezza dai 74 agli 83 centimetri dal suolo, può raggiungere una velocità massima di 6 km/h e riesce a percorrere sino a circa 6 km con una sola carica; non è naturalmente adatto a ogni tipo di terreno, ma Honda dichiara che è in grado di superare le pendenze.

Per il passeggero ci sono dei limiti di peso e di altezza: il primo deve essere compreso tra i 40 e i 100 kg, mentre la seconda può variare tra i 150 e i 190 centimetri. L'articolo continua dopo il video.

Per ricaricare da zero la batteria agli ioni di litio che alimenta il tutto servono, secondo l'azienda, appena due ore.

L'azienda non ha ancora fatto sapere se e quando metterà in commercio UNI-CUB.

Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2170 voti)
Leggi i commenti (30)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


Danielix
In gioventù mica tanto: a me ha subito fatto venire in mente con orrore gli umani di Wall-E... :-k Leggi tutto
19-7-2012 00:26

{lipomene}
Piano con i paragoni: tra un Segway e questo bidè semovente ci corre una differenza immensa... Vedere muoversi le persone su questo "coso" mi procura un senso di malessere; fantasmi di una società di paralitici tecnologici si presentano alla mia mente, fomentati da romanzi di fantascienza letti in gioventù.... Leggi tutto
18-7-2012 19:17

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics