Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (317 voti)
Luglio 2014
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
La super fibra ottica è disordinata e made in Italy
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
Tutti gli Arretrati

In prova: Asus Eee Box EB1033

IL TEST DI ZEUS - Un NetTop discreto e parco nei consumi, in grado di funzionare perfettamente anche da media player.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-08-2012]

asus eb1033 01

L'Asus Eee Box EB1033 è uno degli ultimi nati della famiglia Eee Box PC, NetTop basati su processore Intel Atom e destinati principalmente alla navigazione in Internet e allo svolgimento delle funzioni di media player.

Pur sapendo che questi PC hanno per vocazione dimensioni e peso contenuti, la compattezza dell'EB1033 è la prima caratteristica che colpisce: il computer misura infatti appena 219x172,5x29 millimetri per un peso di soli 0,69 kg.

Dal punto di vista prettamente estetico, l'aspetto del NetTop di Asus è curato ed elegante, sebbene un po' "squadrato" anche rispetto ad altri esemplari della stessa famiglia; dal punto di vista della qualità costruttiva, invece, l'impressione è che l'azienda taiwanese abbia fatto un ottimo lavoro.

Una seconda occhiata rivela un'adeguata dotazione di porte, equamente divise tra fronte e retro.

Sul fronte troviamo, nell'ordine, il lettore di schede di memoria (supporta i formati MMC, SD, SDHC e SDXC), il pulsante di accensione (reso maggiormente visibile dalla decorazione argentata con il logo dell'azienda), quattro porte USB, l'ingresso per il microfono e l'uscita per le cuffie.

asus eb1033 03
Eee Box EB1033, vista frontale

Il retro ospita invece uno slot Kensington, l'ingresso per l'alimentatore, l'uscita VGA, la porta Ethernet, due prese USB 3.0, una porta HDMI e il connettore per l'antenna della scheda Wi-Fi, che è integrata.

Al momento di collegare il PC a monitor e tastiera si possono scegliere diverse soluzioni: si può semplicemente appoggiare il computer sul tavolo, lo si può appendere sul retro di uno schermo LCD (montando l'apposita staffa) oppure, utilizzando la base fornita in dotazione, si può anche tenere l'Eee Box in verticale.

asus eb1033 04
Eee Box EB1033, vista posteriore

Qualche parola merita certamente la dotazione hardware scelta da Asus per questo modello. Come già accennato il processore è un Intel Atom; il modello utilizzato dal PC che abbiamo provato è il D2550 (dual core con HyperThreading e costruito a 32 nanometri), che lavora a 1,86 GHz; in alcuni Stati è disponibile anche il processore Atom D2700 a 2,13 GHz. La RAM (di tipo DDR 3) ammonta a 2 Gbyte, ma si può espandere sino a 4 Gbyte.

Sondaggio
Come sarà il prossimo Pc che acquisterai?
Un desktop
Un notebook
Un netbook
Un tablet

Mostra i risultati (5418 voti)
Leggi i commenti (17)

La memorizzazione dei dati è affidata a un hard disk da 320 Gbyte (disponibile anche la variante da 500 Gbyte), che durante il funzionamento si è peraltro dimostrato molto silenzioso a differenza della ventola di raffreddamento, chiaramente percepibile; in alternativa, Asus offre anche la possibilità di ottenere un'unità SSD da 16 o 32 Gbyte.

La scheda video merita una menzione a parte. Nonostante l'Atom D2550 abbia la GPU integrata, l'Asus EB1033 monta una scheda grafica separata, per la precisione una nVidia GeForce 610M, con 512 Mbyte di RAM dedicata.

La scelta di utilizzare una scheda separata - a quanto pare motivata soprattutto dalla necessità di ottenere la certificazione per Windows 7, non disponibile per la GPU integrata nel processore - permette all'Eee Box di riprodurre senza incertezza alcuna anche i contenuti in alta definizione, a 720p o a 1080p, che si dimostrano perfettamente fluidi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 10 di 15)



Zievatron
Hanno cambiato politica. Peggio per loro. Spero. :twisted:
22-8-2012 01:26


kenshir
A giudicare dalla scheda tecnica sul sito ufficiale, pare che per l'EB1033 l'infestazione da windows non sia evitabile.
22-8-2012 00:57


Zievatron
Ma si vendono anche senza! Io il mio MSI l'ho acquistato senza OS e mi pare che anche la Asus venda versioni senza OS dei suoi. Quindi, ognuno può metterci l'OS che preferisce.
21-8-2012 23:02


kenshir
Come sfruttarne i vantaggi Elementare, gli si installa un bell'ubuntu 12.04 E se fosse fornito direttamente con quel sistema operativo, costerebbe pure un centinaio d'euro in meno. Leggi tutto
21-8-2012 22:00


OXO
Beh, questo è quasi già presente, ne ha parlato anche Zeus di un paio di mini-PC poco più grossi di un pen drive: ovviamente al momento il collo di bottiglia sono le prestazioni, ma il progresso tecnologico non ci metterà molto a rendere possibile l'ingegnerizzazione di dispositivi sempre più piccoli e sempre più performanti.
21-8-2012 15:25


Zievatron
Io per il Wind Box MSI con la APU 450 + Masterizzatore esterno Asus, consegna e pagamento vicino casa, ho speso circa 294 euro. Per assemblare un PC mini-ITX con la APU 350, con masterizzatore interno e comunque più grosso e meno grazioso, avrei già sforato i 300 euro. Volendo la stessa APU, sarei salito di più con la spesa. A che pro?... Leggi tutto
21-8-2012 15:11


OXO
Io per il mio assemblato ho speso sui 700 € un paio d'anni fa (tastiera + mouse e schermo esclusi, li avevo già), quindi ad oggi credo che il valore sia sui 400 € scarsi, ma a livello di prestazioni qualsiasi confronto sarebbe semplicemente improponibile...
21-8-2012 14:49

Leggi gli altri 5 commenti nel forum Pc e notebook
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics