Nissan: l'auto che si guida da sola in vendita nel 2020

L'azienda giapponese promette veicoli autonomi a prezzi contenuti entro sette anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-08-2013]

2020 nissan guida autonoma

Soltanto sette anni: è questo il lasso di tempo che ci separa dal momento in cui le auto che si guidano da sole saranno in vendita a prezzi accessibili per tutti.

Ad annunciarlo per una volta non è Google ma la giapponese Nissan che, nel giorno del suo ottantesimo compleanno, affida al proprio CEO, Carlos Ghosn, la responsabilità dell'annuncio.

La ricerca in questo campo - ha affermato Ghosn - è una delle maggiori priorità per l'azienda, che vi sta lavorando insieme a ricercatori delle maggiori università mondiali quali il MIT, Stanford, Oxford, Carnegie Mellon e l'Università di Tokyo.

Una prima dimostrazione dei risultati già raggiunti sarà svelata in occasione dell'evento Nissan 360, che si sta svolgendo in questi giorni in California, utilizzando una Leaf appositamente modificata allo scopo con l'aggiunta di scanner laser, videocamere e intelligenza artificiale.

Entro la fine dell'anno fiscale 2014, poi, Nissan creerà un circuito di prova in un vero ambito urbano, dove testare i veicoli autonomi.

Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterà di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierà l'ultimo brandello di privacy.
ci farà viaggiare più sicuri.
ci esporrà a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirà di ridurre l'inquinamento.
ci priverà dell'autonomia.
sarà accettabile solo se ci permetterà sempre di scegliere la guida manuale.
sarà sicura solo se non permetterà mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5017 voti)
Leggi i commenti (10)

Ghosn è sicurissimo del fatto che le sue previsioni (cui peraltro aveva già accennato all'inizio di quest'anno) si avvereranno: «Nel 2007» - racconta - «avevo giurato che nel 2010 Nissan avrebbe immesso sul mercato un veicolo a emissioni zero. Oggi, Nissan Leaf è il veicolo elettrico più venduto della storia. Ora mi impegno a introdurre una nuova tecnologia rivoluzionaria, la Guida Autonoma, entro il 2020, e siamo sulla buona strada per farcela».

L'intenzione dell'azienda giapponese non è di produrre auto in grado di guidarsi da sole ma che i normali acquirenti non potranno mai permettersi: l'idea di fondo è rendere tale tecnologia non solo efficiente, ma anche economica, così da farla entrare nella dotazione standard delle auto presenti nei listini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le auto a guida automatica di Nissan e Mercedes Benz
L'auto che brilla al buio
Google, milioni per le tecnologie che leggono il pensiero
Il progetto di Volvo per l'auto senza conducente
Singapore sperimenta l'auto che si guida da sola
L'auto senza conducente made in Google (aggiornamento)
Dieci consigli per guidare risparmiando carburante
La petizione per vietare agli uomini di guidare
Fiesta elettrica, Ford sposta il motore nelle ruote
Siri alla guida è pericoloso quanto gli SMS
Auto senza conducente testate con successo in Spagna

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 23)

@mda Quella può essere una buona idea per vedere come sono andate le cose a suo tempo. Ma con una necroscopia sei proprio sicuro di come stanno adesso. Potresti farle tutte e due. :lol:
10-9-2013 21:16

@Zievatron Molti mi consigliano la retroscopia... :lol: :lol: :lol: Ciao
10-9-2013 20:41

@mda Chissà? Potrebbe essere. Hai provato a fare una necroscopia? :lol:
9-9-2013 23:52

@Zievatron Dici che è per questo che spendo capitali in deodorante per levarmi la puzza di zombi??? :lol: :lol: :lol: Ciao
9-9-2013 14:38

@mda E come fai ad essere sicuro di essere ancora vivo? Potresti essere veramente già morto da dieci anni e non rendertene conto. :lol:
7-9-2013 23:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1085 voti)
Giugno 2016
In vendita lo smartphone da 3 euro
Godless è il nuovo malware che infetta Android
Mikko Hypponen spiega come hackerare una banca
Se un'auto elettrica finisce in acqua, si rimane folgorati?
Rivoluzione Linux con le snap di Ubuntu ovunque
OnePlus 3, ottimo smartphone a prezzo contenuto
Da Samsung lo smartphone che si srotola e diventa un tablet
Autovelox, riconoscimento targhe e volti tutto in uno
Il keylogger travestito da caricabatterie Usb
Aiuto, Windows 10 si installa a forza sul computer!
Liberare spazio prezioso su disco
Maggio 2016
Come far durare più a lungo la batteria di un dispositivo Android
Ragioni per usare la modalità aereo quando non sei in aereo
Il ''Service Pack 2'' di Windows 7
TeslaCrypt, arriva la chiave di sblocco universale
Tutti gli Arretrati


web metrics