Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare cosė duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di pių alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di pių in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere pių felice.

Mostra i risultati (1554 voti)
Luglio 2014
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Giugno 2014
Mappe offline sullo smartphone
Roaming traffico dati, dal 1 luglio costi dimezzati
Tutti gli Arretrati

L'Authority vuole una bolletta separata per gli 899

Il Garante per le comunicazioni impone ai gestori telefonici una bolletta separata per le chiamate ai numeri 899 e simili, e un "lucchetto anti-dialer" per chi naviga in Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-08-2007]

Foto di Kamil Dratwa
Foto di Kamil Dratwa

Non sarà più possibile per alcun gestore sospendere la linea a un cliente che si rifiuta di pagare una bolletta telefonica in cui figurano chiamate a "numerazioni speciali non geografiche", cioè ai famosi 899, 892, 078 e via dicendo.

L'Authority per le comunicazioni, infatti, con un provvedimento del 3 agosto, impone ai gestori telefonici di realizzare una bolletta separata per gli addebiti per le chiamate a queste numerazioni.

Tali addebiti sono spesso provocati da dialer che si inseriscono nel Pc e si sostuiscono al numero di accesso remoto, durante la navigazione in Internet senza che l'utente se ne accorga.

In alcuni casi questo è avvenuto addirittura senza che l'utente possieda il Pc, a causa di apparati truffaldini installati in centrale da malintenzionati, come hanno dimostrato recenti indagini dei carabinieri.

L'Authority ha inoltre ribadito agli operatori telefonici l'obbligo dell'attivazione gratuita di un sistema efficiente e completo di sbarramento delle chiamate in uscita, sia in modalità permanente sia con codice Pin, impedendo le intrusioni di eventuali dialer che potrebbero autoinstallarsi nel Pc durante la navigazione in internet.

Dovrà poi essere istituita una modalità rapida che consenta agli utenti la disattivazione degli abbonamenti a servizi a sovrapprezzo, quali loghi o suonerie, mediante una semplice telefonata al numero di assistenza clienti del proprio operatore.

Deve essere anche previsto un tempestivo avviso telefonico gratuito all'utente di traffico anomalo, cioè eccessivo e al di là della media, cosa che finora era affidata alla discrezionalità del gestore.

Ai gestori sono stati dati 120 giorni per adeguarsi alla nuova normativa, trascorsi i quali in caso di inadempienza scatteranno le sanzioni previste.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

{utente anonimo}
Piano, piano Leggi tutto
8-8-2007 09:40

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics