Microsoft: "Bill Gates straparla"

Windows 7 non uscirà prima del 2010, assicurano da Redmond, qualunque cosa abbia detto zio Bill.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-04-2008]

Microsoft: Bill Gates straparla, Windows 7 2010
Immagine royalty free

Prima sembra che Vista debba andarsene in pensione prima del previsto, considerata l'accoglienza tiepidina che ha ricevuto; poi Windows 7 viene dato per certo per il 2010.

Poi arriva Bill Gates il quale, vuoi perché tanto sta per lasciare la prima linea, vuoi perché si è lasciato scappare qualcosa diretto agli sviluppatori e non al grande pubblico, annuncia l'arrivo del successore di Vista per l'anno prossimo.

Ora Microsoft corregge il suo stesso signore e padrone: Windows 7 farà la sua comparsa tre anni dopo la distribuzione di Windows Vista al grande pubblico, vale a dire non prima del 30 gennaio 2010.

La spiegazione è quindi proprio che Bill Gates, parlando del 2009, si stava riferendo alle versioni di test che - è ovvio - usciranno prima di quella definitiva (sebbene ci sia chi dice che anche le edizioni etichettate come definitive siano in realtà delle "beta", per il numero di bug che contengono). In fondo zio Bill aveva detto: "l'anno prossimo o giù di lì". Cioè l'anno successivo.

Intanto, sembra sempre più intelligente la mossa di tenere in vita Windows Xp fino all'anno cruciale, visto che ai ritardi di Microsoft siamo un po' tutti abituati, e forse per questo l'annuncio di un anticipo aveva fatto sobbalzare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

nessun problema a tenere xp fino al 2010.. tra l'altro Ŕ stata prolungata la vendita di xp fino al 2010 se non erro ! :shock: segno premonitore?
25-4-2008 18:48

{ice}
solo marketing dietro queste dichiarazioni Leggi tutto
9-4-2008 11:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti pi¨ disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla societÓ di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (609 voti)
Aprile 2017
Il motore di ricerca BitTorrent personale e inaffondabile
L'attacco phishing impossibile da rilevare
WikiLeaks: Ecco come fa la CIA a violare Windows
La startup che impianta microchip nei dipendenti
''Perché mai dovrebbero rubarmi o clonarmi il profilo Facebook?''
Falla nei chip Wi-Fi, milioni di smartphone vulnerabili
Ubuntu abbandona Unity
Windows 10, il Creators Update è già disponibile
Marzo 2017
''Windows 10 ha distrutto il mio PC'' e fa causa a Microsoft
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Tutti gli Arretrati


web metrics