Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
IBM prevede che cinque tecnologie diventeranno realtà entro il 2016. Quale credi che si realizzerà davvero?
Microgenerazione: tutto ciò che si muove (camminare, andare in bicicletta, persino l'acqua che scorre nei tubi) produrrà energia, e diremo addio alle grandi centrali.
Password genetica: scansione della retina, riconoscimento vocale e i tratti biometrici in generale saranno combinati per creare una password unica e irripetibile.
Lettura del pensiero: come Kinect legge i movimenti, così i dispositivi del futuro leggeranno la volontà degli utenti tramite le onde cerebrali, e ne anticiperanno i desideri.
Addio al digital divide: grazie ai dispositivi mobili, anche le più remote aree del globo saranno connesse a Internet, avranno accesso alle informazioni e potranno migliorare la qualità della propria vita.
Apprezzeremo lo spam: le email spazzatura diventeranno così personalizzate da risultare utili, trasformandosi da seccature in opportunità.

Mostra i risultati (2650 voti)
Dicembre 2014
La chiavetta USB che ti hackera il PC in meno di un minuto
Chiude la CEC-PAC, un fallimento da 19 milioni di euro
Telefonini e promozioni natalizie: quale operatore offre di più
Da BMW l'auto che si cerca il parcheggio da sola
Honor T1, il tablet economico di Huawei
Windows 10 integra Cortana e l'app per la Xbox
Treviso, ragazzini condividono filmato hard con Whatsapp
Il reggiseno bionico che solleva e sistema il seno alla perfezione
Il macchinario che trasforma l'acqua in petrolio
Serve davvero proteggere smartphone e tablet Android con un antivirus?
Sony, migliaia di password in una cartella chiamata ''Password''
Mandare in crash WhatsApp con un singolo messaggio di testo
Lo shopping online? Adesso si fa col Bancomat
Novembre 2014
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Tutti gli Arretrati

Tutti aspettano Windows 7

Vienna doveva arrivare nel 2011. Poi, ribattezzato Windows 7, è stato anticipato fino al 2009 per far dimenticare la brutta esperienza di Windows Vista.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-10-2008]

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

ciriman
uso XP rigorosamente con aspetto "Windows Classic" :lol: Vista... è un mattone.
15-10-2008 15:14


al_pacino
si si ti posso capire.. :) ma usi vista quindi? mi par di sentire un che di rabbia verso questo S.O. d'altronde la "massa di gente" paga, se vendessero solo ai professionisti non guadagnerebbero abbastanza.. :lol: Leggi tutto
15-10-2008 15:11

ciriman
...si comprassero una XBOX... o PlayStation :lol: parliamoci chiaro, esco un'attimo dal tema portante del discorso, io come professionista che LAVORA col pc, sono stufo di questa massa di gente catturata da lucine ed effetti.. Capisco il bisogno commerciale del produttore... ma è irritante per un PRO avere un OS che sembra un... Leggi tutto
15-10-2008 15:05


al_pacino
giustissimo. però d'altronde anche l occhio vuole la sua parte, altrimenti la gente meno esperta come la attiri? e se come dici altrimenti vuoi passare a mac, anche li trovi le finestrelle e le animazioni ;) nessuno ne è esente oggigiorno, l importante è poterle disattivare per chi le ritiene irritanti. questo permette una... Leggi tutto
15-10-2008 14:48

ciriman
windows 7 ? Leggi tutto
15-10-2008 10:34


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics