Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.


Il WiMax si fa ancora attendere

Avrebbe dovuto arrivare a metà del 2007 e risolvere i problemi di digital divide. Invece, con le licenze in mano ai soliti protagonisti delle telecomunicazioni, la copertura sta iniziando pian piano soltanto ora.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-10-2008]

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita, di abbonarti al Feed RSS, di seguirci su Twitter o di visitare la nostra pagina su Facebook. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (4)

Il Costruttore
sull'articolo scrive: eppure qui dice altro http://www.comunicazioni.it/ministero/ufficio_stampa/comunicati_stampa/pagina179.html qualcuno mi spiega?
14-10-2008 12:38

{Stefano}
Telecom mambassa? Leggi tutto
14-10-2008 10:21

eratostene
mio padre sta in una via non centrale di Firenze, ma in una zona che sta diventando sempre più impoertante, e per dipiù davanti a grandi uffici pubblici. Ebbene, la sua strada non ha ancora l'ADSL. Mi hanno detto comunque che il wi-max servirà "le campagne" e quindi in città nisba.... Premettendo che quando stavo in cima ad un... Leggi tutto
14-10-2008 09:53

{Alfredo}
Per una volta... Citate Telecom come quella che ha fatto man bassa di licenze WiMAX con rimando un articolo scritto durante l'asta. Mi sembra invece che alla fine dei giochi Telecom abbia solo alcune macroregioni, e che nessuno dei licenziatari WiMAX abbia fatto enormi progressi. Anche i casi di successo nel mondo sono tutti da... Leggi tutto
14-10-2008 08:49

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (1802 voti)
Aprile 2014
Addio al gesso, arriva il guanto 3D per le fratture
Otto trucchi per risparmiare carburante
UPS, vietato svoltare a sinistra!
Autostrade intelligenti per guidare di notte senza fari
2015, tutti gli smartphone avranno l'antifurto
10 case stampate 3D in 24 ore
Come cifrare e autenticare la mail
Amazon, il progetto droni è reale
L'iWatch arriva a settembre con l'iPhone 6
Come difendersi da Heartbleed
La nave che va ad acqua di mare
Windows XP, fine di un'era
Hacker di 5 anni viola la Xbox One
Windows 8, Microsoft uccide le piastrelle
Il bus che offre 400 euro a chi si spoglia
Tutti gli Arretrati

web metrics