Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (405 voti)
Agosto 2015
Un miliardo di telefonini Android infettabili con un messaggino
Luglio 2015
Windows 10: Disabilitare il pericoloso sharing del Wi-Fi, attivo di default
Debutta Windows 10, che fare?
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
Tutti gli Arretrati

BlackBerry, lento ritorno alla normalità

RIM ha individuato la causa del problema e ora deve smaltire i messaggi arretrati di 70 milioni di utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-10-2011]

BlackBerry RIM ritorno normalità EMEA

Al terzo giorno, i servizi BlackBerry stanno tornando alla normalità per i 70 milioni di utenti interessati dal blocco dei giorni scorsi.

L'ultimo comunicato rilasciato da RIM sostiene che «Dalla 6 am BST di oggi tutti i servizi in Europa, Medio Oriente e Africa, così come quelli in India, hanno iniziato a funzionare presentando miglioramenti significativi. Continuiamo a monitorare la situazione 24x7 per assicurarci una stabilità ininterrotta. Grazie per la pazienza».

Le cose starebbero insomma tornando alla normalità e, questa volta, in modo definitivo, anche perché RIM sostiene di aver scoperto le cause.

Tutti i problemi sarebbero nati in seguito a un malfunzionamento nello switch core dei server Europei, verificatosi lunedì; ciò avrebbe portato a pesanti rallentamenti nella consegna dei messaggi che a sua volta avrebbe causato un accumulo sempre più grande di messaggi arretrati, sino al blocco del sistema.

La buona notizia è che tutti i dati sono comunque presenti sui server di RIM e, non appena l'infrastruttura tornerà operativa al 100%, raggiungeranno i propri destinatari.

Se da un lato ciò può rassicurare gli utenti di BlackBerry - non c'è stata alcuna violazione dei server, come a un certo punto si era temuto - dall'altro non riuscirà a rimediare completamente al danno d'immagine subito dall'azienda canadese, che già deve affrontare i problemi derivanti dalla concorrenza.

L'avanzata degli smartphone sembra aver posto fine al periodo d'oro dei BlackBerry e RIM non naviga in ottime acque: le voci di una imminente ristrutturazione interna e la contestuale adozione di una nuova strategia avevano fatto salire il titolo in Borsa, ma i problemi successivi hanno azzerato l'aumento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics