Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual è la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta più un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di più importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando già nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (1593 voti)
Luglio 2014
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Sat-Fi trasforma lo smartphone in satellitare
Ma chi sono i terroristi?
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Tutti gli Arretrati

Se Grillo e Rodotà vanno uniti alle elezioni

Sarà possibile una convergenza elettorale attraverso la Rete tra l'ex garante per la privacy e il comico-blogger?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2012]

Stefano Rodota Beppe Grillo
Stefano Rodotà

Tutti temono, oggi, un exploit elettorale del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, nato e cresciuto attraverso la Rete.

I sondaggi lo danno infatti attorno al 7%, ben al di là non solo dell'attuale tetto del 4% che occorre superare per accedere al Parlamento, ma anche di quello che si ipotizza nella nuova legge elettorale che i partiti tradizionali si appresterebbero ad approvare.

Anche un altro soggetto politico si sta però affacciando all'orizzonte: sono i cosiddetti benecomunisti, cioè il gruppo nato da un appello, apparso sul quotidiano Il Manifesto, scritto da intellettuali già di sinistra che vogliono reagire alla crisi dell'economia e della politica tradizionale difendendo e promuovendo i beni comuni: l'acqua,il territorio, la sanità pubblica, la Rete.

Tra questi intellettuali, il più autorevole è Stefano Rodotà, padre dell'attuale legge sulla privacy (di cui è stato il primo Garante) che torna in campo dopo una lontana esperienza politica quale deputato della Sinistra Indipendente e fondatore dei DS (era anche stato a un passo dal diventare Presidente della Camera, ma il PDS nel 1992 gli preferì Giorgio Napolitano).

Che cosa c'è di più lontano da Grillo del professor Rodotà? Grillo grida, insulta, è un grande attore comico; Rodotà è fin troppo serio, pacato, garbato, incline solo al ragionamento.

Sondaggio
Alle prossime elezioni, voteresti il Partito Pirata, per le libertà digitali?
No, perché ho già un partito preferito.
Sì, perché è quello che ci vuole per difendere la libertà della Rete, e gli altri partiti sono vecchi.
No, perché credo che su questi temi ci si debba battere fuori dalle istituzioni.
No, perché ho deciso di non andare a votare.

Mostra i risultati (3418 voti)
Leggi i commenti (40)

Eppure tutti e due sono "moralisti integrali", tutti e due hanno vinto il referendum contro la privatizzazione dell'acqua, vogliono proteggere la Rete dai rischi della lotta al copyright, tutti e due sono distanti anni luce dalla sinistra tradizionale e dai suoi leader.

Potrebbero unirsi? Grillo potrebbe integrare le sue liste per la Camera, formate da giovani rappresentanti scelti in Rete, con prestigiosi docenti universitari come Rodotà, Luciano Gallino o il sociologo Marco Revelli?

In quel caso, per il PD Grillo sarebbe molto di più che una già pericolosa insidia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 10 di 15)


Zievatron
Seeee.. Figuriamoci. Con il debito pubblico hanno pagato i loro stipendi e pensioni! :evil:
19-4-2012 01:36


mda
Sarebbe da fare un altra domanda: Avete fatto qualcosa contro il debito pubblico quando si poteva calmierare e che ora al livello record ci uccide? Ciao
18-4-2012 21:22


Zievatron
Dopo di chè, metterai la maschera ed il costume nero, monterai su Tornado ed interverrai?! :shock: :lol: Leggi tutto
18-4-2012 21:01


Zievatron
@ Zorro Questo lo penso anche io già da un pezzo. Proprio per questo, l'unica possibilità che abbiamo è cercare di mandare in parlamento gente diversa fino ad ottenere una maggioranza pro democrazia diretta (o partecipativa, o liquida, o come la si vuole chiamare). Se non si riesce a farlo in un colpo, si insiste in un processo di... Leggi tutto
18-4-2012 20:56


Zorro
Mi pare di aver già espresso in altri thread il mio giudizio sugli eletti ai consigli regionali e comunali del movimento 5 stelle: giudizio negativo, molto negativo ... se devo riassumerlo in una parola sola ... INCONSISTENTI. Quanto all'autogol ... io ho votato per la prima volta nel 1970, prime elezioni regionali, da allora ho... Leggi tutto
18-4-2012 16:11

Roberto1960
ESATTO! Guardate anche come reagiscono i politosauri. Sono veramente preoccupati dell'"antipolitica" che avanza? Non direi. Se così fosse il 50% di astensioni sarebbero ben più preoccupanti del misero 7% del M5S! Invece è Grillo quello che li preoccupa, e che loro chiamano l'"antipolitica". Ma come, un italiano su... Leggi tutto
18-4-2012 15:59


Zievatron
Escludere i dotti o i giullari perchè tali sarebbe da idioti. La sola cosa che conta è la volontà di cambiare pagina, di rinnovare. Qualunque gruppo voglia veramente un rinnovamento dovrebbe unirsi in una coalizione anti-sclerosi.
18-4-2012 15:08

Roberto1960
Opinione rispettabilissima, in parte anche comprensibile. Però permettimi di dirti che SE non andrai a votare per non dare il voto all'"imbonitore" farai un clamoroso autogol, a mio parere. E anche che questa storia dell'"imbonitore" rischia di diventare una notevole sottovalutazione di un fenomeno più articolato.... Leggi tutto
18-4-2012 14:21


OXO
I dotti e il giullare... vuoi vedere che alla fine la strana coppia potrebbe pure funzionare...? Una cosa è certa: la casta autorefernziale degli attuali politicanti ha segnato pesantemente il Paese, messo in ginocchio l'economia e svuotato lo Stato della sua eticità: c'è un forte bisogno di rinnovvamento e spero ardentemente che gli... Leggi tutto
18-4-2012 13:46


Zorro
SE e ripeto SE andrò a votare alle prossime elezioni posso prendere in considerazione di votare una persona seria come Rodotà (ma anche Gallino o Revelli) mai di sicuro un imbonitore come Grillo. se si mettono assieme si fanno del male a vicenda: Grillo perchè lo accuserebbero di essere già entrato nelle dinamiche della politica, Rodotà... Leggi tutto
18-4-2012 12:31

Leggi gli altri 5 commenti nel forum Politica
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics