Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (984 voti)
Novembre 2014
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
Malware nelle sigarette elettroniche
Licenziato per un Like su Facebook
E-book, il governo vuole l'IVA al 4%
Il tablet low cost di Nokia
Pwn2own, cadono tutti gli smartphone tranne Windows Phone
Il sottomarino supersonico che va a 5.800 km/h
Il sito dei guardoni: 73mila telecamere private hackerate
In fuga da WhatsApp, ma verso dove?
Ma quanto sono spione le ''smart TV''?
900 giochi arcade nel browser disponibili gratuitamente
Garante Privacy autorizza controllo dipendenti via Gps
Curriculum vitae, indicare solo l'essenziale
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Tutti gli Arretrati

Virgilio diventa Libero

Lo storico portale passerà nelle mani dell'egiziano Sawiris, padrone di Libero.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-04-2012]

Naguib Sawiris
Naguib Sawiris sarebbe pronto ad acquisire Virgilio

Ormai sembra che i giochi siano fatti: sarà l'ex proprietario di Wind, l'egiziano Naguib Sawiris, ad acquistare da Telecom Italia la web company Matrix che gestisce il portale Virgilio e il sito dell'Elenco Abbonati 1254.

Il gruppo editoriale L'Espresso si sarebbe invece dichiarato non interessato.

Sawiris, con la sua Orascom, attualmente gestisce il portale Libero, conservato anche dopo la vendita di Wind.

Se l'acquisizione di Virgilio andasse in porto, nascerebbe un polo italiano del Web con più di 6 milioni e mezzo di utenti unici e 120 milioni di page view al mese.

Rimane tuttavia in forse il futuro lavorativo degli attuali addetti a Matrix, una parte dei quali sono già stati "reinternalizzati" in Telecom Italia negli scorsi mesi, e del servizio 1254.

Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (2561 voti)
Leggi i commenti (18)

Questo è attualmente è svolto da personale Telecom sotto la supervisione e il controllo di Matrix, la quale ne gestisce anche la banca dati da cui si ricava l'elenco telefonico on line e cartaceo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


mda
Anche perchè esiste un giornale chiamato "Libero" con un certo padrone? :lol: :lol: :lol: [code:1:6e66a25aea]Il lavoro rende liberi[/code:1:6e66a25aea] Ciao Leggi tutto
26-4-2012 18:53


Gladiator
Già, se per gli utenti spesso non c'è un guadagno, per i dipendenti sovente son dolori...
26-4-2012 15:57


mda
Di solito quando avvengono queste fusioni tra aziende simili ci sono grandi licenziamenti... :cry: Ciao
25-4-2012 23:41

zero
"Padrone di Libero" suona un po' male... :) Leggi tutto
25-4-2012 08:11

amldc
Ho provato a configurare il mio account @libero.it sul telefono e funziona, ne deduco che la limitazione sia quella imposta da tanti anni: - account a pagamento: puoi utilizzare un client POP/IMAP - account gratuito: puoi solo utilizzarlo da webmail nel mio caso, l'account è associato al contratto ADSL, per cui il client funziona. Per... Leggi tutto
24-4-2012 18:38

Leggi gli altri 1 commenti nel forum Sopravvivere alla New Economy
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics