Il casco con gli stop

Signal si illumina contemporaneamente agli stop o alle frecce per migliorare la sicurezza di chi si muove sulle due ruote.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-08-2012]

casco con gli stop
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Signal è il prototipo di un sistema ideato per migliorare la sicurezza di quanti si muovono sulle due ruote.

Sviluppato da Quirky, consiste in un apparecchio, da installare sopra al casco, che integra delle luci supplementari sincronizzate con le luci della moto e realizzate in Lumigram, un materiale basato sulle fibre ottiche resistente, leggero e flessibile. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te, gli autovelox e i sistemi automatici di rilevamento...
Contribuiscono a rendere più sicure le strade.
Sono dei mangiasoldi utilizzati senza ritegno dalle amministrazioni locali.
Vanno evitati e contrastati con tutte le tecnologie a disposizione.

Mostra i risultati (7010 voti)
Leggi i commenti (23)
La sincronizzazione avviene grazie alla tecnologia RFID (il kit comprende anche dei trasmettitori per far sì che le luci di Signal si accendano in corrispondenza di quelle del mezzo) e, quindi, senza la necessità di utilizzare dei fili.

Signal è in grado di riprodurre sia il segnale di stop che quello degli indicatori di direzione, contribuendo così a segnalare meglio agli altri utenti della strada le intenzioni di chi si muove in motocicletta.

Per il momento Signal è solo un prototipo. Non è dato sapere se e quando sarà disponibile per la vendita.

signal 02
signal 03
signal 04

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il casco per motociclisti a realtà aumentata

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

Non litighiamo ragazzi...
26-8-2012 22:31

Reazione scocciata e delusa, piuttosto, e del tutto legittima a mio modestissimo parere: non credo di aver bisogno del vocabolario, sono invece certo che bollare come ridicole le opinioni altrui e controbattere con esempi al limite del grottesco (se non dell'offensivo dell'intelligenza propria e altrui) ne siano due ingredienti... Leggi tutto
26-8-2012 18:29

Fai un rapido calcolo e vedrai che dallo stesso link solo la diminuzione (ricordati che è esponenziale in fisica la percentuale d'incidenti) del parco è realmente la causa della diminuzione degli incidenti. Ciao Leggi tutto
26-8-2012 17:34

Giusto ieri mi è capitato di avere la lampadina posteriore con un falso contatto che impedisce il funzionamento regolare dello stop e non avere la possibilità di sostituirla. Fortunatamente ha ripreso a funzionare dopo poco ma per i 90 Km di viaggio ho continuato a temere che smettesse nuovamente di funzionare, con conseguente... Leggi tutto
26-8-2012 12:00

certamente non li hanno aumentati :-) btw mi piacerebbe sapere perche' nessun ciclista indossa il giubbino riflettente (obbligatorio da un bel po') e nessun vigile li multa :-) anche loro convinti che "tanto non diminuiscono gli incidenti"? :twisted: Mauro Leggi tutto
26-8-2012 02:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3180 voti)
Giugno 2017
Le torri di Amazon per i droni
Microsoft: ''Sì, disabilitiamo gli antivirus. Per il bene degli utenti''
Banda larga, scontro assurdo fra Tim e Governo
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Italia, via libera al trojan di Stato
Difendersi dalle app-truffa presenti nell'App Store di Apple
Roaming dati nell'UE ''gratuito'' da ieri: occhio alle sorprese
Firefox 54, più sicuro con la sandbox e più leggero
Il link che infetta il Pc senza nemmeno dover cliccare
Ecco come vengono sfruttati in concreto i dati delle nostre navigazioni
Windows 10, un assaggio del Fall Creators Update
Dai gattini bonsai alla disinformazione pianificata
Ex pornostar chiama in causa i pirati
Qualche chicca nascosta di Google
Antivirus e installazioni
Tutti gli Arretrati


web metrics